“Dalla parte giusta”: Bremer infiamma Inter-Juventus

0
26

Bremer, difensore bianconero, ha parlato a DAZN prima della grande sfida che lo vedrà affrontare l’Inter: i dettagli di cosa ha detto.

Il difensore brasiliano della Juventus, Gleison Bremer, ha acceso il fuoco del derby d’Italia con dichiarazioni appassionate durante un’intervista a Dazn per il programma ‘My Skills’.

Calciomercato Juventus, colpaccio in difesa: sulle orme di Bremer
Bremer – Juvelive.it (Lapresse)

Parlando con l’ex attaccante Alessandro Matri, Bremer ha sottolineato la sua scelta di giocare per la Juventus e ha previsto un duello acceso contro l’Inter fino alla fine della stagione.

Bremer sicuro della sua scelta bianconera: “Sono dalla parte giusta”

Sono dalla parte giusta. Ho scelto parlando con la Juve, con il mio procuratore, con Danilo e Alex Sandro in nazionale“, ha affermato Bremer, evidenziando il suo impegno nei confronti della Vecchia Signora. Il difensore brasiliano ha enfatizzato l’importanza della sfida contro l’Inter, sottolineando la difficoltà di ottenere risultati positivi a Milano. “Fare risultato a Milano non è mai facile. Secondo me, chi vince, non vince il campionato – ci sono ancora tante partite – però è un passo importante.”

Bremer ha anche condiviso riflessioni sul suo rendimento personale, elogiando il direttore sportivo Giuntoli per aver portato serenità al club. “L’anno scorso abbiamo giocato ogni tre giorni, c’era la Champions League, era difficile anche per me che venivo dal Torino. Giocare ogni tre giorni, se non stai bene fisicamente, è complicato. Sto facendo bene e ho molta più fiducia in me stesso.” Nell’intervista, il difensore ha dedicato spazio anche ai suoi compagni di squadra, elogiando l’attaccante Dusan Vlahovic e la giovane promessa Yildiz. “Dusan è un attaccante fisicamente forte, gli do molti consigli in partitella. Anche Yildiz è un bell’attaccante, ha grande forza nelle gambe e può fare una bella carriera.” Infine, Bremer ha riflettuto sulla sua posizione nel panorama calcistico internazionale, riconoscendo la grandezza di difensori come Van Dijk. “Lui è due gradini sopra di me perché ha vinto la Champions e gioca in un campionato tosto come la Premier League. Alla fine, quando un giocatore si ritira, contano solo i trofei vinti.” Le dichiarazioni di Bremer lasciano intendere una Juventus determinata e focalizzata sulla sfida contro l’Inter, promettendo un derby d’Italia acceso e ricco di emozioni.