Allegri-Juventus al canto del cigno: intasca la buonuscita e se ne va

0
23

Massimiliano Allegri tra permanenza e buonuscita: il dilemma della Juventus per la prossima stagione 

Uno dei temi centrali in casa Juventus riguarda il futuro di Massimiliano Allegri che non ha ancora deciso se resterà o meno sulla panchina bianconera.

Allegri, via dalla Juventus con buonuscita
Allegri – Juvelive.it (Lapresse)

L’allenatore livornese ha ancora un anno di contratto ma non è detto che resti fino al 2025. In questo biennio spesso la sua posizione è stata messa in discussione ma in questa stagione la situazione è decisamente cambiata. I risultati stanno arrivando e anche le considerazioni dei tifosi su di lui sono cambiate. Il secondo posto della Juventus al momento è un grande risultato, in relazione alle precedenti annate, se pur il percorso di crescita sia ancora distante da quello dell’Inter capolista.

Juventus, Allegri via solo con buonuscita: Thiago Motta la prima scelta

Prima di proiettarsi concretamente sugli obiettivi del mercato estivo dovrà essere chiarita la posizione di Allegri che potrebbe lasciare Torino prima del termine del contratto solo tramite una buonuscita.

Thiago Motta il prescelto della Juventus
Thiago Motta, Giuntoli ha scelto lui (Foto ANSA) juvelive.it

Una soluzione che certamente non farebbe comodo alla società ma che permetterebbe di proiettarsi con un anno d’anticipo su un nuovo progetto e un nuovo ciclo. La prima mossa di Giuntoli riguarderà proprio l’allenatore e il primo nome in cima alla lista resta quello di Thiago Motta che sta facendo grandi cose alla guida del Bologna e si candida per guidare un top club dalla prossima stagione. Anche le eventuali cessioni sono legate all’allenatore. Naturalmente le richieste di Allegri sarebbero molto diverse da quelle di Motta che ha dimostrato di avere idee diametralmente opposte a quelle del tecnico toscano.