Juventus-Genoa, le probabili formazioni: Allegri cala il doppio asso

0
33

La probabile formazione della Juventus in vista del match di domenica contro il Genoa 

La Juventus è pronta a tornare in campo nel match casalingo contro il Genoa in programma domenica all’ora di pranzo, valevole per la 29a giornata di Serie A.

Juventus-Genoa: probabili formazioni
Allegri e Gilardino LaPrese

I bianconeri hanno perso il secondo posto in classifica che adesso è occupato dal Milan ma la corsa è ancora aperta e la squadra di Allegri già nel weekend avrà la possibilità di effettuare il contro sorpasso sui rossoneri. La Juventus dovrà vincere la sua partita e sperare almeno in un pareggio del Milan contro il Verona. Intanto in vista del match col Genoa Allegri può sorridere per il rientro in gruppo di Adrien Rabiot, fuori per infortunio da un paio di settimane. Il francese ha infatti saltato le gare contro Napoli e Atalanta, due sfide pesanti nelle quali la Juve ha raccolto appena un punto. Rabiot sta tornando in gruppo e domenica dovrebbe essere almeno a disposizione. 

Juventus-Genoa: la probabile formazione di Allegri, tornano Vlahovic e Rabiot

Torna anche Mattia Perin, così come Dusan Vlahovic che ha scontato il turno di squalifica nell’ultima giornata.

Juventus, la probabile formazione col Genoa
Rabiot (Lapresse) – Juvelive.it

La Juventus tornerà quindi ad assumere le sembianze di quella squadra che aveva fatto molto bene nella prima parte di stagione. Allegri va verso la conferma del trio di difesa composto da Danilo, Bremer e Gatti. Ballottaggio sulle corsie, con Kostic e Cambiaso favoriti su Iling-Junior e Weah. In mezzo al campo dovrebbe partire dall’inizio Miretti, con Rabiot pornto a subentrare. A completare il reparto Locatelli e McKennie. In avanti intoccabile Vlahovic con Chiesa in vantaggio su Milik e Yildiz. Parte più dietro nelle gerarchie Moise Kean, anche lui tornato a disposizione e in campo nel finale contro l’Atalanta lo scorso weekend.

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Danilo, Bremer, Gatti; Cambiaso, McKennie, Locatelli, Miretti; Kostic; Chiesa, Vlahovic.