Un ex Inter per la Juve: addio Kostic, erede a doppia cifra

0
824

La Juventus ha individuato il nome per il dopo Kostic: è un ex Inter ma un altro club di Serie A potrebbe intralciare i piani di Giuntoli

La Juventus è già proiettato alla prossima sessione estiva di calciomercato che porterà a diversi cambiamenti.

Filip Kostic, l'erede della Juve è Gosens
Filip Kostic LaPresse

Soprattutto dal punto di vista della fisionomia della rosa, dal momento che diversi big sono in bilico. Uno su tutti Adrien Rabiot, in scadenza a giugno 2024 e ancora distante dall’accordo per il rinnovo. Alex Sandro è già certo di lasciare Torino a fine campionato, Szczesny deve ancora risolvere la sua situazione contrattuale, alla luce del contratto in scadenza a giugno 2025; situazione analoga per Federico Chiesa, uomo mercato che potrebbe permettere alla Juventus di fare cassa e reinvestire la cifra su nuovi calciatori. Il figlio d’arte chiede un rinnovo con un adeguamento a 7 milioni di euro e al momento le parti sono distanti. Un’altro giocatore destinato a lasciare i bianconeri è Filip Kostic, ma Giuntoli avrebbe già individuato il sostituto.

Juventus, Gosens l’erede di Kostic: anche il Bologna sull’ex Inter

Come riportato da calciomercato.it, arrivano conferme sull’interesse del Bologna per Robin Gosens, attuale calciatore dell’Union Berlino.

Filip Kostic, l'erede della Juve è Gosens
Robin Gosens LaPresse

Il tedesco ex Inter e Atalanta sta vivendo una stagione di riscatto in Bundesliga, dove ha collezionato 6 gol e un assist in 23 presenze, condite da una rete in Champions League. Gosens è nel mirino anche della Juventus che da tempo sta seguendo l’andamento dell’esterno ex Serie A e lo considera un profilo ideale per rimpiazzare l’eventuale partenza di Kostic. Giuntoli sta valutando il suo ritorno in Italia ma molto dipenderà dalla qualificazione della Juve alla prossima Champions League. Discorso simile vale per il Bologna, attualmente quarto in campionato e dentro la Champions.

La squadra di Thiago Motta dovrebbe cercare di centrare l’obiettivo Europa per poter ambire ad un profilo come Gosens che ha un contratto fino a giugno 2028. L’Union Berlino ha fissato il prezzo a 10-12 milioni di euro.