Inter, disfatta Zhang: 320 milioni da versare ai creditori

0
27

320 milioni. Ecco lo scenario. Tutti i dettagli sulla situazione.

Come scrivono da ‘Repubblica’, La Corte d’Appello di Milano ha emesso una decisione che potrebbe avere profonde implicazioni per il presidente dell’Inter, Steven Zhang, confermando la validità in Italia della sentenza emessa dalla Corte Suprema di Hong Kong riguardante il pagamento di oltre 320 milioni di dollari a China Construction Bank.

L’Inter lo ha fatto ancora, Zhang graziato: 275 milioni di euro
Zhang – Juvelive.it (Lapresse)

Come comunicato dal quotidiano nazionale: “La Corte d’Appello di Milano ha stabilito che la decisione della Corte Suprema di Hong Kong vale anche nel nostro Paese: ora la banca potrà provare ad aggredire eventuali beni del presidente nerazzurro in Italia. L’Inter è completamente estranea

Zhang e la spesa da 320 milioni: l’Inter è estranea

Nuova bufera prima di Inter-Juventus: "Club in vendita"
Steven Zhang (LaPresse)

Secondo quanto stabilito dalla Corte d’Appello di Milano, la sentenza della Corte Suprema di Hong Kong è giuridicamente riconosciuta anche in Italia. Ciò significa che la banca cinese ha ora la possibilità di agire legalmente per recuperare il debito presso eventuali beni di Steven Zhang in territorio italiano. La sentenza di Hong Kong, emessa il 16 settembre 2022, ha ordinato a Zhang di restituire 255 milioni di dollari, oltre agli interessi maturati calcolati al tasso del 13% per tre anni. Tuttavia, è importante sottolineare che la vicenda riguarda esclusivamente Steven Zhang e non coinvolge l’Inter in alcun modo.

Gli avvocati di Zhang avevano contestato la sentenza straniera sottolineando presunte anomalie, ma tali argomentazioni non hanno convinto la Corte d’Appello milanese. Nonostante la sentenza, i tempi per un’eventuale azione di China Construction Bank in Italia potrebbero essere lunghi. Così, in dettaglio, scrivono da ‘Repubblica’: “Ora la banca, forte della sentenza della Corte d’Appello, potrà provare ad aggredire eventuali beni di Steven Zhang in Italia. I tempi di definizione dell’azione sarebbero comunque lunghi. China Construction Bank ha intanto avviato nei confronti di Zhang un procedimento collegato, presso il Tribunale di Milano. In quella sede la banca, sempre in nome della sentenza di Hong Kong, chiede all’Inter di riconoscere al 32enne uno stipendio, di modo da poterglielo poi pignorare. Allo stato Zhang, come tutti i presidenti della storia interista prima di lui, non percepisce infatti alcun compenso da parte del club. La prossima udienza è fissata per il prossimo 10 aprile e in quella data potrebbe arrivare la sentenza“.