Fuochi d’artificio Juventus: firma gratis nerazzurra

0
22

La Juventus guarda ancora in casa nerazzurra, questa volta per un’occasione a parametro zero. Ecco cosa sta succedendo

La Juventus si prepara al big match di campionato contro la Lazio, in programma sabato alle 18 allo stadio Olimpico.

Marten De Roon nel mirino della Juventus
Gasperini e Allegri LaPresse

La squadra di Allegri vuole riprendersi il secondo posto, occupato momentaneamente dal Milan e per farlo dovrà sperare in un passo falso dei rossoneri ma soprattutto in una vittoria contro i biancocelesti. Intanto la società bianconera continua a monitorare il mercato, a caccia di occasioni favorevoli per giugno. La priorità è quella di rinforzare il centrocampo, in relazione anche a quelle che potrebbero essere le uscite. Adrien Rabiot non ha ancora rinnovato e rischia di partire da free agent. Una buona somma la Juve, invece, potrebbe incassarla dalla cessione di Manuel Locatelli. In ottica entrate spunta un nuovo nome per la Vecchia Signora e anche questa volta arriva dall’Atalanta.

Juventus, occasione De Roon: Giuntoli lo prenderebbe solo a parametro zero

Un’occasione che potrebbe diventare interessante per la Juventus in vista del mercato estivo è Marten De Roon, centrocampista dell’Atalanta in scadenza a giugno 2024.

Marten De Roon nel mirino della Juventus
Marten De Roon LaPresse

Secondo quanto riportato da calciomercato.com, il mediano della Dea sarebbe finito nel radar di Cristiano Giuntoli e Giovanni Manna che lo vedrebbero come un innesto di qualità ed esperienza. La condizione, però, è che arrivi a parametro zero. In quel caso la Juventus sarebbe pronta a cogliere l’occasione, offrendo al giocatore un discreto ingaggio. Qualora, però, l’Atalanta dovesse trovare l’accordo con De Roon per il rinnovo, allora i bianconeri si tirerebbero fuori dalla corsa.

Non è certamente il top player che ha in mente Giuntoli, ma sarebbe un profilo di grande utilità che andrebbe a completare il reparto, con la garanzia totale di conoscere alla perfezione il campionato italiano. La carta d’identità, però, dice 33 anni. Di conseguenza la Juve non sarebbe disposta a sborsare soldi per il suo cartellino. La situazione resta aperta, con la Vecchia Signora che monitora il giocatore in attesa di sviluppi.