Giuntoli avvisato: “Modric alla Juventus”. Poi un colpo alla Mandzukic

0
37

Parla direttamente l’ex storico che dà il suo consiglio al direttore sportivo Giuntoli, ecco cosa si è detto.

In un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, l’ex attaccante della Juventus Alen Boksic ha condiviso le sue opinioni sul presente e sul futuro del club bianconero, oltre a fornire consigli su possibili mosse di mercato e analisi dei giocatori attuali.

Blitz di Giuntoli: svolta Juventus, si chiude con lo scambio
Cristiano Giuntoli (Ansa)

Boksic, noto per essere stato parte della Juventus vincente degli anni ’90, ha iniziato parlando della recente vittoria della Coppa Italia da parte della Juventus, definendola un trofeo importante ma sottolineando che non è sufficiente per definire una stagione dei bianconeri. Ha espresso rammarico per la mancata lotta per lo scudetto e per le prestazioni deludenti della squadra dopo il confronto diretto con l’Inter a febbraio. Ma l’ex bianconero ha parlato anche di mercato, soffermandosi su un nome in particole, quello di Modric, stella del Real Madrid.

Juve senti Boksic: “Modric? Bisognare tentare l’offerta”

'Pallone d'oro' a processo, rischia cinque anni di carcere: il motivo
Luka Modric @LaPresse

Spostandosi sui giocatori, Boksic ha elogiato Dusan Vlahovic, definendolo un ottimo attaccante con un grande potenziale. Tuttavia, ha sottolineato le difficoltà che un centravanti può incontrare in Serie A rispetto alla Premier League, e ha evidenziato l’importanza del supporto dei compagni di squadra per un attaccante. Ha espresso la necessità per la Juventus di avere più giocatori come Mario Mandzukic, rinomato per il suo impegno e il suo spirito di sacrificio. Ma come già anticipato poc’anzi, Boksic ha consigliato alla Juventus di tentare un’offerta per Luka Modric, elogiando le qualità del centrocampista croato e sottolineando che anche a 36 anni è ancora in grado di giocare ad alti livelli. Ha precisato che Modric da solo non sarebbe sufficiente per competere con l’Inter, ma sarebbe comunque un rinforzo importante.

Infine, Boksic ha commentato anche Federico Chiesa, paragonandolo a suo padre Enrico e lodando il suo potenziale, e ha consigliato cautela nel gestire il giovane talento Yildiz, evidenziando la sua giovane età. Tornando invece al mercato, ecco, di seguito, cos’ha detto a proposito del fenomeno croato: “Modric è baciato da Dio, è il calcio: lo consiglierei a qualsiasi top club, anche alla Juve. Non so se Luka lascerà a scadenza il Real, dove già in questa stagione ha fatto da chioccia a Bellingham e agli altri giovani, ma sono convinto che abbia altri due anni di calcio ad alto livello nelle gambe. Modric da solo non basterebbe per raggiungere l’Inter, che ha stravinto con merito lo scudetto, ma darebbe una bella mano”.