Incontro ufficiale dopo Juventus-Milan: un pupillo di Allegri ‘nel mirino’

0
36

Incontro ufficiale dopo la sfida contro i rossoneri. Il pupillo di Allegri, adesso, è nel mirino. Tutti i dettagli sul suo futuro.

Durante la partita tra Juventus e Milan, il direttore sportivo della Juventus Cristiano Giuntoli ha avuto un incontro con Veronique, la madre e agente di Adrien Rabiot. Tuttavia, nonostante questo incontro, la trattativa per il rinnovo del contratto del centrocampista francese è ancora in fase di stallo.

Cristiano Giuntoli. La Juventus perde un altro gioiello
Cristiano Giuntoli (LaPresse) Juvelive.it

Secondo quanto riportato da fonti de ‘La Gazzetta dello Sport’, la Juventus non ha ancora presentato un’offerta concreta per il rinnovo del contratto di Rabiot, il che rende incerto il futuro del giocatore con il club bianconero. La situazione è resa ancora più complessa dal fatto che sarà difficile per la Juventus replicare l’offerta economica fatta a Rabiot nell’ultimo contratto, che si aggirava intorno ai 7,5 milioni di euro netti all’anno, per più stagioni.

Rinnovo in fase di stallo: Rabiot e Juventus, futuro da decidere

rabiot e allegri
Allegri e Rabiot @La Presse Foto – juvelive

Inoltre, è emerso che Rabiot questa volta non si accontenterà di un accordo annuale e cercherà una soluzione che soddisfi le sue ambizioni e aspettative a lungo termine. La palla sembra quindi essere ora nelle mani del giocatore, che dovrà valutare attentamente le sue opzioni e prendere una decisione sul suo futuro. La situazione attuale lascia aperte diverse possibilità: Rabiot potrebbe decidere di continuare la sua avventura con la Juventus, ma potrebbe anche essere tentato da altre offerte provenienti da club interessati ai suoi servizi. La Juventus, d’altra parte, dovrà decidere se investire ulteriormente sul giocatore o considerare alternative nel caso in cui la trattativa per il rinnovo non dovesse portare a una soluzione soddisfacente per entrambe le parti.

Resta da vedere come si evolverà la situazione e se Rabiot deciderà di prolungare il suo soggiorno a Torino o intraprendere una nuova avventura altrove. In ogni caso, la trattativa è destinata a tenere banco nelle prossime settimane mentre entrambe le parti cercano di trovare un accordo che soddisfi le loro esigenze.