Juventus, si chiude l’Allegri bis: un “traghettatore” prima di Motta | JVL

0
134

Si sta per consumare anche ufficialmente l’addio di Allegri. In attesa della nota del club, è stato già individuato il sostituto immediato del tecnico livornese

The Last Dance. Il triennio di Allegri sulla panchina della Juventus è ormai giunto ai suoi inevitabili titoli di coda. La vittoria in Coppa Italia contro l‘Atalanta rappresenterà con ogni probabilità l’ultimo acuto del tecnico livornese, salvo clamorosi colpi di scena.

Max Allegri (LaPresse) – Juvelive.it

Secondo quanto raccolto dalla redazione di juvelive.it, infatti, è stata già messa in moto la macchina burocratica per ufficializzare l’addio di Allegri. Il comunicato del club è atteso nel tardo pomeriggio, a Borsa chiusa, o al massimo nella giornata di domani in modo tale da sistemare gli ultimi documenti legali. Tuttavia, sono ancora da capire le modalità con le quali si consumerà la separazione, visto che nelle ultime ore si è fatta strada anche l’ipotesi di un licenziamento.

Ad ogni modo, giunto ad un punto di non ritorno, il clima in casa Juventus aveva già raggiunto picchi elettrici nel post partita. Al momento della celebrazione per la conquista della Coppa Italia, infatti, non è passato inosservato il gesto plateale con il quale Allegri ha di fatto estromesso dai festeggiamenti il football director bianconero, Cristiano Giuntoli. Il duro sfogo di Allegri contro il direttore di Tuttosport e altri atteggiamenti da censurare hanno fatto il resto.

In attesa di definire anche ufficialmente il passaggio di Thiago Motta all’ombra della Mole, con il tecnico del Bologna da tempo individuato come l’erede designato di Allegri, la Juventus si appresta ad affidare la propria panchina a Paolo Montero. Sarà l’attuale tecnico della Primavera a guidare Vlahovic e compagni nelle ultime due gare di campionato. L’Allegri bis è ormai giunto al capolinea: sarà solo questione di ore prima di incastonare con i crismi dell’ufficialità una situazione già delineata da tempo.