Si dimette e firma subito con l’Inter, grande stupore in casa Juve

0
105

Dimissioni e firma con l’Inter: stupore in casa Juventus, c’è lo zampino di Beppe Marotta

In casa Inter sono ore difficili legate alla questione Zhang-Oaktree, arrivata ad un punto forse di non ritorno.

Inter, Marotta potrebbe inserire nell'organigramma la figlia del ministro Giorgetti
Sommer e Marotta LaPresse

Una questione legata al prestito che Zhang non è ancora riuscito a saldare e che potrebbe creare numerose complicazioni nel club. Intanto però a San Siro oggi ci sarà la festa scudetto con la consegna della Coppa, al termine della partita contro la Lazio. Nel frattempo, anche in vista del calciomercato e di nuovi cambiamenti che potrebbero concretizzarsi, arrivano già voci su nuovi possibili inserimenti in società. Secondo quanto riportato da Il Fatto Quotidiano, Marta Giorgetti, figlia del ministro dell’economia e delle finanze Giancarlo, starebbe per lasciare la FIGC per approdare nell’organigramma dell’Inter. Al momento è solo un’idea e nulla più ma presto potrebbe diventare qualcosa di più concreto, con grande stupore da parte della Juventus.

Inter, Marta Giorgetti potrebbe entrare nell’organigramma nerazzurro

“Marta Giorgetti lascerà presto la Federazione. Ci era entrata un paio d’anni fa per uno stage, poi confermata a tempo determinato. Si occupa – anzi, si occupava – dell’organizzazione allo stadio delle partite della Nazionale. […] Gravina fa le barricate con l’appoggio di Malagò.

Giorgetti, la figlia può entrare nell'organigramma dell'Inter
Giovanni Malagò e Giancarlo Giorgetti LaPresse

Trattare al tavolo di governo con quello che di fatto era il datore di lavoro di sua figlia sarebbe stato inopportuno. Un imbarazzo che infatti Giorgetti si eviterà”. Poi prosegue: “Sua figlia Marta non rinnova il contratto in Figc. Le sue qualità sono state apprezzate nel mondo del calcio. Infatti per lei si parla di un possibile approdo all’Inter campione d’Italia di Beppe Marotta. Altro amico del ministro”. Il rapporto di amicizia tra l’ad Beppe Marotta e il ministro Giorgetti potrebbe favorire l’inserimento di Marta nella dirigenza nerazzurra. Le competenze della figlia di Giancarlo hanno attirato anche il mondo del calcio. Anche se l’Inter in questo momento ha ben altre questioni da risolvere e a cui dare la priorità. In particolare quella che riguarda il debito che Steven Zhang deve saldare nei confronti della società statunitense Oaktree. Il comunicato di ieri diramato dal presidente nerazzurro mette in risalto una situazione piuttosto complicata che potrebbe costringerlo presto a vendere il club.