Sgambetto Liverpool prima della firma: ha scelto ancora la Juventus

0
12

Il Liverpool ci ha provato prima della firma, ecco cosa è successo con l’operazione del calciatore: tutti i dettagli del caso.

La scorsa settimana, il Liverpool ha avanzato un’offerta sostanziosa a Michele Di Gregorio e al Monza, superando quella precedentemente presentata dalla Juventus per l’ingaggio del portiere. Tuttavia, Di Gregorio ha deciso di mantenere la parola data a Cristiano Giuntoli, direttore sportivo della Juventus, e ha optato per il trasferimento alla Vecchia Signora.

Giuntoli convince Conte per lo scambio tra Juve e Napoli
Cristiano Giuntoli (fonte: @LaPresse) – Juvelive.it

La Juventus, quindi, concluderà l’acquisto del portiere per una cifra complessiva di 20 milioni di euro, attraverso un accordo di prestito con obbligo di riscatto, che diventerà effettivo al primo punto dopo febbraio 2025. Il contratto firmato prevede una durata fino al 2029, con un compenso annuale di 2 milioni di euro più bonus.

Il Liverpool ci ha provato per Di Greogrio

Juventus, Thiago Motta ha chiamato il prossimo acquisto: “Vieni a fare il titolare”
Di Gregorio – Juvelive.it (Lapresse)

Questa mossa rappresenta un significativo rafforzamento per la squadra bianconera, che mira a consolidare la propria rosa con talenti promettenti e già affermati. Di Gregorio, con le sue prestazioni solide e affidabili, si appresta a diventare una pedina fondamentale per la Juventus nelle stagioni a venire.

Di conseguenza, Michele Di Gregorio ha preferito la Juventus alla concorrenza inglese del Liverpool. Nonostante l’offerta economicamente più allettante presentata dal club inglese, il portiere ha scelto di mantenere l’impegno preso con Cristiano Giuntoli e il progetto bianconero. Questa decisione sottolinea l’importanza della fiducia e della parola data nel mondo del calcio, dimostrando come i valori personali possano influenzare le scelte di carriera anche di fronte a proposte più vantaggiose sul piano economico. Il trasferimento di Di Gregorio alla Juventus avverrà con un accordo di prestito e obbligo di riscatto, per un totale di 20 milioni di euro, che sarà valido dal primo punto conquistato dopo febbraio 2025. Il contratto, che lo legherà al club fino al 2029, prevede un salario di 2 milioni di euro all’anno più bonus, un chiaro segnale della fiducia che la Juventus ripone nel giovane portiere.