Sì a Rabiot, erede Chiesa in Serie A: Thiago Motta cala il tris

0
21

Calciomercato Juventus, sì a Rabiot ma non solo. Adesso il nuovo ciclo motta prende forma con tre acquisti: i dettagli.

Stando alle ultime indiscrezione di ‘Paolo Paganini’, in casa Juventus si discute animatamente sul futuro di alcuni giocatori chiave. Thiago Motta ha espresso chiaramente il suo desiderio di vedere Adrien Rabiot rinnovare il suo contratto con la Vecchia Signora. Il centrocampista francese, infatti, ha mostrato un rendimento costante e di alto livello, guadagnandosi la fiducia e l’apprezzamento di staff tecnico e tifosi.

Rinnovo Rabiot, primo sì alla Juve: bonus galeotti
Rabiot (Lapresse) – Juvelive.it

Tuttavia, un’altra notizia significativa riguarda Federico Chiesa. L’ala italiana, nonostante il suo innegabile talento e contributo alla squadra, potrebbe essere sacrificata sul mercato per consentire alla Juventus di monetizzare e riequilibrare le finanze del club. La cessione di Chiesa potrebbe rappresentare un’importante fonte di entrate, necessaria per sostenere nuovi investimenti.

Motta fa il mercato: Rabiot, Chiesa e la sorpresa Gudmundsson

Juve beffata sul più bello dall'Inter: 80 milioni da mettere sul piatto
Albert Gudmundsson  (LaPresse) – Juvelive.it

In caso di partenza di Chiesa, l’alternativa più accreditata per sostituirlo potrebbe essere Albert Gudmundsson. L’attaccante islandese, attualmente in forza al Genoa, ha attirato l’attenzione grazie alle sue prestazioni brillanti in Serie A. La sua versatilità e capacità di adattarsi a diversi ruoli offensivi lo rendono un candidato ideale per rinforzare il reparto avanzato della Juventus. Queste mosse di mercato suggeriscono una strategia chiara da parte della Juventus: mantenere una base solida di giocatori esperti come Rabiot, mentre si valuta attentamente la possibilità di cedere alcuni talenti per finanziare ulteriori acquisti mirati. La dirigenza bianconera, sotto la guida di Cristiano Giuntoli, sta cercando di bilanciare il desiderio di competitività immediata con la necessità di sostenibilità economica, in linea con le direttive di John Elkann.

Il mercato estivo sarà decisivo per capire quale direzione prenderà la Juventus e come la squadra si preparerà per le sfide della prossima stagione. I tifosi attendono con ansia ulteriori sviluppi, consapevoli che ogni decisione avrà un impatto significativo sul futuro del club.