La Nazionale si autoesclude dagli Europei: l’annuncio UFFICIALE è una sentenza

0
127

La Nazionale si autoesclude dagli Europi, ora, l’annuncio è UFFICIALE: tutti i dettagli di quello che sta succedendo.

Šurbatović:Siamo pronti a rinunciare al Parlamento europeo, se non verranno puniti croati e albanesi“. Come si legge nell’annuncio, La FSS chiede sanzioni draconiane.

Euro 2024 (Lapresse) – Juvelive.it

Infatti, durante la partita tra Croazia e Albania (2:2) ad Amburgo per gli Europei, dagli spalti si sono levate urla scandalose da parte dei tifosi di entrambe le nazionali. Numerosi insulti sono stati rivolti al popolo serbo e, ad un certo punto, quasi tutto lo stadio ha gridato parole decisamente poco consone. In questa occasione, durante la trasmissione RTS che segue gli Europei, è intervenuto Jovan Šurbatović, segretario generale della Federcalcio serba (FSS), il quale ha sottolineato che la FSS esigerà dalla UEFA sanzioni draconiane per Croazia e Albania. Se queste non verranno applicate, la Serbia è pronta a prendere misure radicali.

Šurbatović chiede sanzioni per Croazia e Albania: UEFA avvisata

Chiediamo una punizione immediata e draconiana per le federazioni calcistiche di Croazia e Albania, fino al punto di escluderle dalla partecipazione all’Euro. Questo è scandaloso. Vogliamo anche ringraziare la UEFA per la reazione al comportamento dei cosiddetti giornalisti del Kosovo e Metohija durante la partita con l’Inghilterra. Invieremo una lettera di protesta, questo non ha nulla a che fare con lo sport, non vogliamo politicizzare questo campionato,” ha dichiarato Šurbatović.

Croazia – Albania (Lapresse) – Juvelive.it

Oggi la UEFA ha multato la Federcalcio serba per il comportamento dei tifosi serbi nella partita contro l’Inghilterra a Gelsenkirchen, nel primo turno del Gruppo C del Campionato Europeo. “Siamo puniti, ma questi sono casi individuali. Siamo puniti a causa di un individuo per un insulto razzista. Non siamo noi. Non vogliamo che questo venga attribuito ai nostri tifosi. Accogliamo tutti con il cuore aperto ed è per questo che siamo conosciuti. Faccio appello alla Slovenia e alla Danimarca: dobbiamo comportarci da gentiluomini,” ha spiegato Šurbatović, riferendosi anche all’incidente di oggi ad Amburgo.

Non si ricorda un episodio simile nella storia del calcio. Cose del genere non hanno posto nel calcio. Non vogliamo partecipare agli Europei se succedono cose del genere. Siamo sicuri, poiché siamo in costante comunicazione con la UEFA, che le punizioni saranno rigorose.”