Grave infortunio e ritorno in campo posticipato: colpo di scena Bremer

0
18

Il grave infortunio potrebbe far cambiare tutti i piani. Ecco cosa potrebbe succedere, infatti, dalla prossima stagione: i dettagli.

Le notizie provenienti dall’Austria, esattamente dal portale ‘Dia Presse’ indicano che il ritorno di David Alaba al Real Madrid potrebbe essere posticipato oltre quanto inizialmente previsto. Il difensore austriaco ha subito la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro a metà dicembre 2023 e continua a lavorare sul suo recupero. Attualmente, non è ancora stato visto correre in campo e si trova ancora nella fase di rafforzamento muscolare in palestra. Durante l’Eurocup, Alaba ha fatto parte dello staff tecnico austriaco, non potendo partecipare come giocatore.

Bremer potrebbe finire nel mirino del Real, al posto di Alaba
Bremer (Lapresse) – Juvelive.it

Il quotidiano austriaco “Heute” ha riportato che Alaba ha mostrato difficoltà nel salire le scale, evidenziando una mobilità limitata a oltre 200 giorni dall’infortunio. Normalmente, secondo “Heute”, gli atleti cominciano a correre tra i 100 e i 120 giorni dopo una rottura del legamento crociato. Tuttavia, sembra che Alaba abbia anche un problema alla cartilagine del ginocchio, rallentando ulteriormente il suo recupero. L’altro, “Die Presse”, ha suggerito che il ritorno più probabile per Alaba è fissato nel 2025.

Alaba ritorna nel 2025: Real di nuovo su Bremer

Durante un’intervista in Germania, Alaba ha evitato di fissare una data specifica per il suo ritorno, aumentando le speculazioni sul suo prolungato recupero. Se questa previsione si rivelasse corretta, Alaba potrebbe essere fuori dai campi per un anno intero, un periodo di recupero che rientra nei tempi possibili per lesioni gravi di questo tipo, sebbene altri giocatori del Real Madrid, come Courtois, siano tornati dopo circa sette mesi.

Infortunio per Alaba, possibile ritorno nel 2025
Alaba (Lapresse) – Juvelive.it

Il Real Madrid riconosce che l’infortunio di Alaba è il più grave tra i tre infortuni ai legamenti crociati subiti dalla squadra nella scorsa stagione, e quindi richiederà una ripresa più lenta e complicata. Per il momento, non ci sono scadenze precise per il suo ritorno, dato che Alaba è sotto la supervisione dei medici austriaci e non di quelli di Madrid. Il 15 luglio, al ritorno al lavoro della squadra a Valdebebas, sarà possibile valutare l’andamento dell’infortunio. Alaba ha fatto visite regolari a Christian Fink, il medico austriaco che lo ha operato a Innsbruck, per controllare che tutto proceda correttamente.

In questo contesto, il Real Madrid potrebbe considerare di rivolgersi nuovamente alla Juventus per Bremer, difensore della nazionale brasiliana e pupillo di Ancelotti, per rafforzare la difesa in attesa del completo recupero di Alaba. Gli attuali campioni d’Europa in carica potrebbero rivolgersi prorpio alla Juventus in caso di assenza prolungata di Alaba e tornare su un obiettivo che piace tanto al mister italiano, Carlo Ancelotti.