juvelive.it

ALLEGRI DURANTE LA CONFERENZA STAMPA ALLA VIGILIA DI JUVE-ATALANTA HA ANNUNCIATO ANCHE LE NOVITA’ SULLE CONDIZIONI DEGLI INFORTUNATI HIGUAIN E BERNARDESCHI

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato durante la consueta conferenza stampa pre-partita. Il tecnico bianconero ha presentato la sfida con l‘Atalanta di domenica e si è poi soffermato anche su altri temi.

Juventus-Atalanta, le parole di Allegri

Allegri in merito agli infortuni di Higuain e Bernardeschi ha dichiarato: “Difficile che l’argentino domani sarà della partita. Bernardeschi sarà rivalutato tra una ventina di giorni per capire se la terapia conservativa avrà dato effetti positivi, altrimenti decideranno se operarlo o meno”. Sul possibile undici bianconero che scenderà in campo contro l’Atalanta: “Matuidi è a disposizione, Mandzukic è a disposizione, De Sciglio ha un problema all’adduttore e sarà rivalutato la prossima settimana. Howedes c’è, Cuadrado sta lavorando però credo sia ancora lontano dal rientro. Gli altri tutti abili e arruolabili. Domani gioca Buffon, lo avevo detto. In difesa rientrerà Lichtsteiner e dietro giocherà uno tra Rugani e Benatia. Devo valutare Bentancur. Al momento se non succede niente giocheranno Matuidi e Pjanic e poi vedremo se giocherà o Sturaro, Marchisio o Bentancur. Il futuro è dalla sua parte, perché è un ’97. Ha fatto molto bene e mi ha molto sorpreso per come si è calato nella mentalità italiana. Consideriamo che è un ragazzo che non fa vacanze da due anni, quindi sicuramente ha anche un momento di rigetto. Però ha grandissime qualità e sarà un calciatore molto importante per la Juventus“.

Su Dybala ha aggiunto: “Quella di domani è una partita in cui il centravanti fa da regista, per cui domani potrebbe farlo. Ieri l’ho provato prima punta. Impensabile che dopo 40-45 giorni di fermo, possa giocare novanta minuti per tutte e tre le prossime partite, così come gli altri, per cui devo gestirli al meglio. Soprattutto lui che col minutaggio devo fargli trovare la condizione ottimale”.

L’avversario Atalanta

Analizzando le ultime prestazioni della squadra di Gasperini, Allegri ha dichiarato: “Vanno fatti i complimenti per come ha affrontato l’Europa e per quello che hanno fatto fin qui. Dispiace per loro e per il Napoli per l’eliminazione. Domani l’Atalanta ha sicuramente voglia di rifarsi e mercoledì ha un impegno dove come noi ha la possibilità di prendere la finale di Coppa Italia. L’Atalanta è una squadra molto fisica ed è difficile giocarci contro, va affrontata nel migliore dei modi. Noi questa settimana sembra che veniamo dalla sosta. La squadra tiene due giorni, poi al terzo giorno di allenamento sembrano insofferenti. Domani dobbiamo essere dentro la partita con la testa. Giocando ogni tre giorni invece non stacchi la testa”.

Qualche battuta infine sul post di lady Marchisio: “Non mi sono sentito assolutamente tirato in ballo. Non ho parlato con Claudio perché non c’era assolutamente bisogno”.