Home Tutto della Juventus - News di ultim'ora Dal Campo Juventus-Verona 2-1, Pjanic è delizioso ma la festa è per Buffon

Juventus-Verona 2-1, Pjanic è delizioso ma la festa è per Buffon

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:53
Juventus-Verona cronaca tabellino
Juventus-Verona ©Getty Images

I bianconeri di Allegri chiudono nel migliore dei modi un campionato trionfale. Juventus-Verona termina con il punteggio di 2-1.

Juventus-Verona chiude la cavalcata dei bianconeri in campionato dopo aver già festeggiato la vittoria dello scudetto con il pareggio della scorsa settimana contro la Roma. La truppa di Allegri trionfa anche nell’ultima sfida interna di Serie A con il punteggio di 2-1 in virtù delle reti di Daniele Rugani e Miralem Pjanic.

Juventus-Verona, la cronaca della sfida: festa bianconera

Allegri sorprende tutti lanciando Mandzukic dal 1′ minuto al posto di Gonzalo Higuain. Nessuna sorpresa invece in porta con Buffon che ha quindi salutato per l’ultima volta i tifosi dello Stadium. L’avvio di gara è intenso da parte del Verona che al quarto d’ora colleziona la prima vera occasione di giornata con Fares che penetra in area e chiama in causa proprio Buffon. Col passare dei minuti l’Hellas allenta la pressione e la Juventus a tratti inizia ad accelerare, collezionando occasioni da goal in serie. A metà frazione salgono in cattedra Costa, Dybala e Mandzukic che iniziano a macinare gioco dalle parti di Nicolas. Al 32′ è l’esterno brasiliano ex Bayern ad impensierire gli ospiti con un’accelerazione delle sue che lascia sul posto il diretto avversario prima di scagliare una bordata sul primo palo. Meno di un giro di lancette dopo arriva un’altra grande chance con Dybala che innesca il destro al volo di Mandzukic che costringe Nicolas al grande intervento. Col trascorrere dei secondi la Juventus si impone con prepotenza dalle parti del portiere ospite e proprio in chiusura di frazione colleziona altre due occasioni: prima la traversa di Dybala con un delizioso pallonetto, e poi con Mandzukic che da pochi passi spedisce alto.

La supremazia bianconera si traduce in goal dopo appena 4 minuti della ripresa con Douglas Costa che propizia il tap-in vincente di Rugani. La rete del centrale ex Empoli precede di un paio di minuti il raddoppio firmato con un calcio di punizione splendido da Miralem Pjanic che disegna una parabola imparabile per Nicolas. Il resto della ripresa anticipa quelli che saranno i festeggiamenti delle prossime ore con il minuto 65′ che segna la fine dell’avventura juventina di Gianluigi Buffon. L’intero Stadium, avversari compresi, si ferma per regalare al numero uno di Allegri il giusto tributo. La truppa di Allegri cala quindi inevitabilmente la tensione concedendo al Verona il goal del 2-1 con Cerci abile ad infilare Pinsoglio. Nelle battute conclusive della sfida c’è anche tempo per un calcio di rigore fallito da Lichtsteiner che rimane a secco di goal.

Tabellino Juventus-Verona

JUVENTUS (4-3-3): Buffon (65′ Pinsoglio); Lichtsteiner, Rugani, Barzagli, Alex Sandro; Sturaro (43′ Bentancur), Pjanic, Marchisio; Douglas Costa (66′ Higuain), Mandzukic, Dybala. All. Allegri

VERONA (4-3-3): Nicolas; Romulo, A. Ferrari, Caracciolo (46′ Bearzotti), Souprayen; Aarons (62′ Zuculini), Fossati, Danzi; Fares, Matos (80′ Petkovic), Cerci.
All. Pecchia

Marcatori: 49′ Rugani (J), 52′ Pjanic (J), 75′ Cerci (V)

Ammoniti: Fares (V), Fossati (V)

Espulsi: –

Arbitro: Pinzani di Empoli

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK