Mercato Juve Serbia-Svizzera Mondiali 2018 Milinkovic-Savic Milenkovic Schar
Milinkovic-Savic © Getty Images

L’obiettivo numero uno per il centrocampo della Juventus è Sergej Milinkovic-Savic e per mettere le mani sul giocatore serbo è stata orchestrata una strategia ben precisa. Servono almeno 100 milioni per convincere Claudio Lotito a cedere il suo pezzo pregiato, proprio per questo la società bianconera ha pensando di ricavare la cifra necessaria dalle cessioni di alcuni giocatori. Il primo nome sulla lista è quello di Gonzalo Higuain. Sono sempre più insistenti le voci di un possibile addio dell’attaccante argentino, impegnato ora in Russia in quello che è diventato un vero psicodramma per la sua nazionale. Sulle tracce dell’ex numero nove di Real Madrid e Napoli c’è Maurizio Sarri. Manca solo l’annuncio per confermare l’allenatore toscano alla guida del Chelsea e la sua intenzione è quella di tornare a lavorare con il Pipita. Un binomio che ha permesso ad Higuain di diventare nella stagione 2015/2016 il massimo goleador in una singola stagione di Serie A con 36 gol. Tra i due la stima è immensa e secondo quanto riportato dal Quotidiano Sport, il discorso è ben avviato. 60 milioni per convincere la Juventus a cedere, è questo il prezzo richiesto dai bianconeri.

Higuain e Rugani al Chelsea, poi l’assalto a Milinkovic-Savic

Ma non c’è solo Higuain tra le possibili cessioni utili per arrivare a Milinkovic Savic. Il Chelsea è interessato anche a Daniele Rugani, un altro elemento richiesto da Sarri e che ha già allenato all’Empoli. Una coppia da 100 milioni cash senza contropartite. Un affare possibile che permetterebbe alla Juventus di avere il tesoretto necessario per affondare il colpo su Milinkovic Savic. Un assalto sempre più probabile e che intriga lo stesso centrocampista della Lazio e della Serbia. Proprio al termine della partita della sua nazionale, Milinkovic Savic ha dichiarato: “La Juve? Posso sorridere per le voci, ma ho già detto che ora non sto pensando a questo. Sono concentrato sul Mondiale, poi vedremo cosa fare”. Sorrisi e la consapevolezza palese del corteggiamento della Juventus, un segnale, un dettaglio che fa sognare i tifosi bianconeri.