Home Tutto della Juventus - News di ultim'ora Sarri è preoccupato: ecco dove la Juventus deve migliorare

Sarri è preoccupato: ecco dove la Juventus deve migliorare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:58

Maurizio Sarri è parso un pochino preoccupato dopo Juventus Parma ed ha svelato dove i bianconeri devono migliorare nelle prossime partite: il messaggio.

juventus sarri

Maurizio Sarri può essere senz’altro soddisfatto del risultato di ieri sera: Juventus Parma ha portato in dote 3 punti fondamentali in chiave classifica, con un +4 importante sull’Inter in ottica Scudetto. Certo, è ancora presto, prestissimo, per cantare vittoria, tuttavia la distanza adesso inizia a crescere e diventare importante.

Qualcosa da migliorare, però, come sempre c’è. Il problema ha un nome ed un cognome ben chiaro nella mente dell’allenatore: fase difensiva. Anche ieri sera, infatti, i bianconeri hanno subito una rete, arrivata questa volta da calcio piazzato.

Cornelius, infatti, ha bucato per la diciannovesima volta in stagione la porta difesa da Szczesny lanciando nuovamente un campanello d’allarme piuttosto importante al quale Sarri dovrà necessariamente porre rimedio.

La media, infatti, parla di quasi un gol subito ad ogni partita di Serie A, troppo se consideriamo il talento e la qualità degli interpreti: da De Ligt a Bonucci, passando per lo sfortunato Demiral, senza dimenticare Alex Sandro, Danilo e Cuadrado.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE >> Juventus Parma 2-1, i bianconeri esultano sui social: la festa continua

Sarri preoccupato dopo Juventus Parma: “Bisogna migliorare”

juventus sarri
Sarri Juventus

La sensazione è che manchi ancora la capacità da parte della Vecchia Signora di tenere alto il livello di concentrazione durante tutto l’arco dell’incontro.

Bisognerà cercare, inoltre, di risolvere il problema calci da fermo: già troppe reti sono arrivate da queste situazioni di palla inattiva.

E’ forse venuto il momento di rivedere ed -eventualmente- modificare il tipo di marcature? A Sarri l’ardua sentenza, ma sicuramente qualcosa andrà cambiato.

Insomma, un pochino di preoccupazione alla Continassa c’è, soprattutto in vista delle sfide ben più probanti di Champions League, dove le avversarie concederanno ben poco in difesa e, allo stesso tempo, saranno più ciniche in avanti. Il tempo è dalla parte dei bianconeri, ma qualcosa deve cambiare.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE >> Calciomercato Juventus, retroscena Kulusevski: dettagli sulla trattativa

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK