Guardiola alla Juventus, Del Piero non ha dubbi: «Sarà estate calda»

0
21

Del Piero ha concesso un’intervista a Sky Uk e, parlando di Guardiola alla Juventus, non ha mancato di sottolineare come non sia da escludere il suo approdo.

Guardiola nuovo allenatore Juventus
Guardiola nuovo allenatore Juventus?

Alex Del Piero,in un’intervista a Sky Uk, non si è tirato indietro nel parlare di Guardiola alla Juventus. Ormai il Manchester City è al centro del chiacchiericcio mondiale per via del blocco alle coppe europee per due stagioni. Il tecnico spagnolo ha nella Champions League il suo palcoscenico naturale e senza il trofeo delle grandi orecchie potrebbe perdere stimoli. Da qui l’idea rilanciata da tutti i media di un approdo imminente alla Vecchia Signora.

LEGGI TUTTO >>> City escluso dalle Coppe. Adesso la Juventus può prendere l’allenatore che vuole

Guardiola alla Juventus, per Del Piero è sì

Rispondendo ad una domanda se vedesse bene Guardiola alla Juventus, del Piero ha risposto così. «Sì, sicuramente – ha risposto -. E credo che Guardiola sia un profilo perfetto per chiunque. Per quello che ha fatto in passato, per quello che sta facendo ora. Per la sua mentalità e per la qualità di gioco, per i giocatori che ha saputo mettere insieme. Ha vinto in Germania, ha vinto in Spagna, ha vinto in Inghilterra. Direi che gli mancano Italia e Francia. Sarebbe davvero interessante vederlo in Italia. Vedremo. Penso che questa sarà un’estate calda, anche nel calcio…».

LEGGI TUTTO >>> Calciomercato Juventus, ecco come può arrivare Icardi

del piero
Alessandro Del Piero ©getty

La Champions League e il City

Guardiola alla Juventus è argomento caldo e Del Piero approfondisce il concetto. «Dipende se Pep e i giocatori del City useranno quello che è successo come motivazione in più. Dipende da come reagiranno». Il City sfiderà il Real Madrid negli ottavi di finale (andata il 26 febbraio al Bernabeu, lo stesso giorno di Lione-Juve. «Gli ottavi saranno molto interessanti – assicura Del Piero. Il Barcellona ha cambiato allenatore, molte squadre hanno cambiato uomini chiave nel mercato di gennaio. Saranno partite che ci diranno molto su chi potrà arrivare fino in fondo».