Conte, dal premier indicazioni per la Serie A: «Decide la Lega»

0
259

Il premier Conte ha evidenziato come oggi verrà presa una decisione sul mondo del calcio, ma che spetterà alla Lega di A dare l’indicazione definitiva.

Il coronavirus in laboratorio

«La nostra attenzione è massima, non possiamo prendere decisioni avventate perché incodono sullo stile di vita degli italiani. Il contagio potrebbe anche estendersi e, al momento, non è dato sapere quando raggiungeremo il picco. Il calcio? Sarà la Lega Calcio a decidere se giocare a porte chiuse o rinviare le partite». Così il premier Giuseppe Conte sulla questione che sta infiammando le 20 squadre del massimo torneo nazionale.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Lione si gioca nel Sud Italia?

Conte e la proposta degli scienziati

Il Comitato tecnico scientifico voluto dal premier Giuseppe Conte ha prospettato delle nuove soluzioni. Soluzioni che potrebbero integrare il Decreto del 1° marzo e che sarebbero da adottare in tutto il Paese. «Sulle manifestazioni sportive saranno attuate con forza misure di rarefazione sociale». Lo ha detto Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute. A chi gli chiedeva se, per quanto riguarda le manifestazioni sportive, nel Dpcm che dovrebbe essere approvato oggi verranno recepite le misure consigliate dal comitato scientifico ha risposto chiaramente. «Bisogna valutare se dare uno stop o farle giocare a porte chiuse».

LEGGI ANCHE >>> L’attacco senza precedenti di Steven Zhang a Dal Pino, presidente della Lega di Serie A

Tifosi Juventus © Getty Images

La tesi del comitato scientifico

«Evitare per 30 giorni manifestazioni, anche quelle sportive, che comportino l’affollamento di persone e il non rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro». Questa la proposta fatta al Governo dal Comitato tecnico scientifico. Oggi la decisione definitiva.