Calciomercato Juventus, il futuro parte dalle cessioni?

0
205

Calciomercato Juventus: il futuro della società bianconera potrebbe partire da alcune cessioni importanti. Ecco la situazione.

calciomercato juventus paratici

Sacrificare dei pezzi pregiati della rosa per fare cassa o per inserirli come pedina di scambio in alcuni affari. Potrebbe essere questa la strategia della Juventus nella prossima sessione di calciomercato. D’altronde in tutti i reparti della corazzata di Sarri c’è chi è in bilico. L’addio più redditizio potrebbe essere senza alcun dubbio quello di Pjanic. Il bosniaco infatti nell’ultimo periodo non ha convinto e alle sue spalle scalpita Bentancur. E per di più l’interesse del Psg sarebbe più concreto. I bianconeri potrebbero decidere di utilizzarlo per arrivare a Icardi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Pjanic lascia la Juventus, Calciomercato: estate decisiva

Calciomercato Juventus, chi sarà sacrificato?

Calciomercato Juventus, Paratici scatenato

Discorso ancor più chiaro in attacco. Il futuro di Higuain sembrerebbe sempre più lontano dalla Juventus. Il suo contratto scadrà nel 2021 e prevede un ingaggio da 7,5 milioni. L’obiettivo della società piemontese, secondo quanto rivelato da ‘Il Corriere dello Sport’ dovrebbe essere quello di evitare una minusvalenza e a coprire il valore residuo in bilancio dell’argentino, pari a 18 milioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Higuain lascia la Juventus, Calciomercato: spunta un’ipotesi clamorosa

Attenzione anche a Douglas Costa e a Bernardeschi. Entrambi sono legati alla Juve fino al 2022 ed entrambi hanno vissuto fin qui una stagione altalenante. Finiranno sul calciomercato? Il brasiliano è perfetto per l’idea di calcio di Sarri, ma è stato frenato da diversi problemi fisici. L’azzurro è partito forte e poi ha frenato vistosamente. Douglas è valutato 40 milioni e sulle sue tracce ci sarebbero lo stesso Psg, il Manchester City e il Bayern Monaco. L’ex Fiorentina potrebbe invece garantire 30 milioni. Il Barcellona potrebbe tornare alla carica. Da valutare anche altre situazioni, come quelle di Alex Sandro e Khedira. L’addio del tedesco si tradurrebbe più che altro in un risparmio dell’ingaggio da 6 milioni fino al 2021. In uscita appaiono invece Rugani, valutato 25-30 milioni, e De Sciglio. Insomma, fare cassa e rilanciare: questa dovrebbe essere la strategia.