Home Rassegna Stampa Figc, parla Gabriele Gravina: “Ecco come ripartirà il calcio”

Figc, parla Gabriele Gravina: “Ecco come ripartirà il calcio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:15

Intervistato da Sky, Gabriele Gravina presidente Figc ha parlato di come ripartirà il calcio, toccando diversi temi fondamentali

Gravina Serie A
Gravina

Il presidente Figc Gabriele Gravina, intervistato da Sky Sport ha parlato della ripartenza del calcio dopo il lungo stop causa Covid-19, toccando diversi tempi fondamentali, ecco cosa ha detto: “Siamo sempre attenti, siamo a una fase sempre meno complessa ma il momento è delicato: programmare per la ripartenza, con rischi che rimangono comunque alti. L’Italia dal primo momento si è affidata alla rete di organizzazioni della UEFA. Non potevamo essere estranei alla ripartenza tra i grandi campionati d’Europa. Portiamo a casa un risultato decisamente importante. Siamo stati determinati ma è comunque stata molto utile la mano che ci ha dato la Uefa”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Zola e il retroscena shock: “Con Sarri i giocatori si scocciavano”

Figc, parla Gabriele Gravina: “Ecco come ripartirà il calcio”

Gravina Serie A
Gravina
Ovviamente Gravina ha sottolineato che il problema di eventuali ricadute causa forza maggiore potrebbero comunque succedere, ecco cosa potrebbe succedere qualora si dovesse di nuovo sospendere il campionato: “Abbiamo sempre voluto evitare un piano B, che è comunque strutturale e chiaro ed è inserito in una delibera del Consiglio Federale. In caso di momentanea sospensione della stagione regolare, ci saranno playoff e playout per far sì che ci sia un risultato nel merito sportivo. Se invece ci sarà una sospensione definitiva, si ricorrerà a un algoritmo, che verrà approvato dal prossimo 8 giugno, che terrà sempre conto dei meriti sportivi. Ci sarà la cristallizzazione della classifica, ma con questo algoritmo si proietterà la classifica alla fine del campionato”. Gravina ha poi parlato della ripartenza dei vari campionati con tanto di date: “Serie A e Serie B partiranno il 20 giugno, per la Serie C andiamo al 28, mentre per il calcio femminile vogliamo terminare il torneo, magari ricominciando ai primi di luglio. I temi dei contratti dei calciatori è delicato, ci siamo attenuti alle indicazioni della FIFA e stiamo cercando di arrivare a un accordo tra le parti per una piccola modifica dell’accordo collettivo con una proroga fino alla fine dei campionati, non oltre il 31 agosto”.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK