Calciomercato Juventus, i tasselli mancanti della nuova rosa di Pirlo

0
47

La Juventus di Pirlo ha ancora due tasselli mancati prima di essere definitivamente completa: un esterno sinistro e un vice di Morata.

Juventus
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus (Getty Images)

Pirlo poco a poco sta compiendo la rivoluzione in casa bianconera, si è inaugurato un nuovo ciclo e per il momento tutte le richieste del mister sono state compiute ma per completare definitivamente la nuova rosa mancano ancora due tasselli: un esterno e un secondo attaccante che in questo caso potrebbe fare da secondo a Morata. Fra le diverse opzioni la Vecchia Signora ha individuato due profili preferiti a tutti gli altri, uno di questi è, ovviamente, Federico Chiesa giocatore seguito già da tanto tempo anche dallo stesso direttore sportivo Fabio Paratici. Il secondo è l’altro grande ritorno di Moise Kean.

LEGGI ANCHE>>>Pjanic: «Ronaldo triste dal mio addio alla Juventus». Ma non cita Sarri

Calciomercato Juventus, i tasselli mancanti della nuova rosa di Pirlo

Federico Chiesa, Calciomercato Juventus (Getty Images)

Federico Chiesa è il grande obiettivo in casa bianconera, l’esterno italiano della Fiorentina piace già da tempo alla società bianconera che non ha mai smesso di interessarsene. Per portarlo sotto la Mole ci vorrà la strategia giusta viste le richieste decisamente irrealizzabili del patron Commisso che per il gioiellino viola chiede una cifra pari a 70 milioni di euro. La Juventus sta aspettando di capire prima come muoversi in uscita, con i soldi di Douglas Costa si potrebbe puntare su Chiesa ma è anche vero che le pretese di Commisso dovranno necessariamente essere ridimensionate vista anche la situazione economica del calcio italiano. Come alternativa di Chiesa, continua ad interessare l’alternativa Stephan El Sharaawy, pronto a ritornare in Serie A.

LEGGI ANCHE>>>Allegri verso la Roma, subito un calciatore della Juventus con lui

È molto calda la pista che porta al ritorno di Moise Kean, l’attaccante italiano tornerebbe volentieri a Torino e alla Juventus, squadra che l’ha lanciato. Kean sarebbe molto utile come jolly dell’attacco e potrebbe essere inserito nella lista b della Champions, senza occupare il post per altri compagni, visto che il giocatore è cresciuto nelle giovanili del club, a tal proposito si sta già lavorando con il suo agente Mino Raiola, con la speranza di riaverlo alla Juventus prima della fine del mercato. Infine, si lavora anche per un laterale difensivo, per il momento, le preferenze vanno tutte in direzione di Emerson Palmieri del Chelsea.