La squadra di Gattuso non parte per Torino: il Napoli resta in isolamento fiduciario

0
32

Secondo quanto ribadito dall’emittente satellitare di Sky, il pullman del Napoli non sarebbe ancora partito da Capodichino, alla volta di Torino. Ragion per cui, salvo clamorosi colpi di scena, la squadra di Gattuso non si presenterà per la sfida contro la Juventus.

gattuso
gattuso Napoli coronavirus

JUVENTUS NAPOLI GATTUSO CORONAVIRUS/ Davvero surreale quello che sta succedendo in queste ore sull’asse Napoli-Torino. Dopo l’intervento dell‘Asl di ieri sera, che ha bloccato il pullman degli azzurri a Capodichino, i partenopei hanno optato volontariamente per l’isolamento fiduciario. Tuttavia, secondo i protocolli varati dalla Lega qualche giorno fa, ora rischiano di perdere la partita a tavolino contro i bianconeri, che hanno già manifestato l’intenzione di scendere in campo e di presentarsi al cospetto dell’arbitro.

Leggi anche–>Juventus-Napoli potrebbe non giocarsi: ecco perché

Con una note apparsa prima sul sito ufficiale, e poi sui profili social della squadra, la Juve ha fatto capire che questa sera, volente o nolente, la squadra scenderà in campo. Laddove però gli avversari non dovessero raggiungere Torino, ecco che ci sarebbero molte possibilità che venga dato il 3-0 a tavolino a favore della compagine di Andrea Pirlo.

Juventus Napoli, la presa di posizione dei partenopei

Non è dello stesso avviso il Napoli: della posizione dei partenopei ha parlato il corrispondente di Sky Massimo Ugolini. Ecco le sue parole: “La decisione di non partire arriva direttamente dall’Asl: questa è il principio che muoverà la linea difensiva del Napoli qualora gli fosse attribuita la sconfitta a tavolino. La squadra è rimasta a Napoli,. Ieri c’è stato prima il comunicato dell’Asl, e poi l’isolamento volontario per tutti coloro che erano stati a contatto diretto con Zielinski, rimasto positivo al terzo giro di tamponi.

Leggi anche–>Juve, due membri dello staff positivi al Covid: il comunicato del club

Sotto questo punto di punto, c’è un’attenzione costante del club alchè non si verifichi la situazione accorsa al Genoa. Domani e martedì i giocatori saranno sottoposti ad altre due tornata di tamponi, che aiuteranno a fare chiarezza sul da farsi. La squadra dovrebbe presentarsi regolarmente al San Paolo per l’allenamento di martedì. La decisione dell’Asl ha colto tutti di sorpresa perché la squadra stava per raggiungere Capodichino per volare alla volta di Torino, dopo una sessione di allenamento molto intensa e dopo la positività di Elmas che avrebbe dovuto sostituire Insigne.”