De Laurentis accusa la Juventus: i bianconeri hanno bloccato l’affare

0
51

Secondo il patron del Napoli, Aurelio De Laurentis, dietro il mancato passaggio di Milik alla Roma c’è di mezzo la Juventus

Aurelio De Laurentis (Getty Images)

Aurelio De Laurentis presidente del Napoli, come riportato in un sondaggio di ‘tuttojuve‘, sostiene che dietro il mancato passaggio di Milik alla Roma ci sia di mezzo l’intervento della Juventus. Come sappiamo il centroavanti polacco è stato per diverso tempo uno degli obiettivi per l’attacco dei bianconeri, voluto fortemente dall’ex tecnico Maurizio Sarri, poi l’addio dell’allenatore toscano avrebbe fatto balzare l’attaccante ai primi posti del mercato della Roma. Il suo addio a Napoli avrebbe aperto la trattativa tra giallorossi e bianconeri per Edin Dzeko, che sembrava ormai sicuro del suo passaggio in bianconero.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, c’è un concorrente per Alaba

De Laurentis accusa la Juventus: i bianconeri hanno bloccato l’affare

Milik, Calciomercato (Getty Images)

Il patron del Napoli, Aurelio De Laurentis ha parlato dell’operazione Milik al giornale ‘La Repubblica’ sostenendo che dietro ai rifiuti del giocatore ci sia stato lo zampino della Juventus. Su Repubblica il presidente del Napoli sostiene che dietro la trattativa ci sia stato l’intervento del direttore sportivo bianconero Fabio Paratici che avrebbe fatto di tutto per recare danni economici agli azzurri, facendo, dunque, saltare un operazione dal complessivo di 30 milioni di euro.

LEGGI ANCHE>>>Dembelè alla Juventus, calciomercato: scambio e conguaglio per il Barca

Sempre secondo De Laurentis, l’intervento di Paratici avrebbe spinto il centroavanti polacco a continuare in azzurro dato che il suo contratto scadrà il prossimo anno affinché i bianconeri possano poi prenderlo a zero. Ma c’è da dire che la Juventus ha investito su un altro giovane profilo di fame internazionale come Alvaro Morata che ha riscosso parecchi successi anche per volontà societaria. Il patron del Napoli è però convinto che dietro tutta questa operazione ci sia stato l’intervento diretto della Juventus che ha fatto di tutto per far saltare l’operazione con il Napoli per recare un danno economico agli azzurri e permettersi di prendere il centroavanti poi a zero. Intanto i bianconeri dopo l’acquisto di Morata hanno saputo ulteriormente rinforzarsi con l’inserimento di un’altra pedina offensiva: il giovane Federico Chiesa pronto ad occupare la fascia destra da esterno tutto campo.