Juventus, Dinamo Kiev nel mirino: Pirlo studia soluzioni

0
14

La Juventus non è andata oltre il pareggio sul campo del Crotone nell’anticipo della quarta giornata. E ora punta alla Champions.

Juventus

Nessuna sosta, ma del resto lo si sapeva già da tempo. Il calendario di questo finale di 2020 è davvero molto fitto e le partite si susseguiranno una dietro l’altra. Così non c’è più tempo per guardare indietro perchè all’orizzonte martedì sera c’è il primo match della fase a gironi di Champions League contro la Dinamo Kiev. Una trasferta che per la Juventus ovviamente nasconde tante insidie, pur essendo il valore della rosa degli ucraini sicuramente inferiore rispetto a quello bianconero.

LEGGI ANCHE —> Crotone-Juventus, le parole a fine gara di mister Pirlo

Juventus, Pirlo quale modulo sceglierà?

Finora la formazione bianconera ha giocato sempre con la difesa a tre, a Crotone si è affidato al doppio trequartista (lanciando il giovane Portanova) dietro Morata, con Chiesa esterno a tutta fascia. Mossa che non ha pagato del tutto. Contro la Dinamo Kiev Pirlo dovrà fare per prima cosa la lista degli assenti. Non avrà a disposizione ancora diversi elementi, su tutti Cristiano Ronaldo e McKennie che sono alle prese con il Covid. Non sono da escludere dunque nuove soluzioni tattiche, magari l’uso del tridente con Kulusevski e Chiesa larghi, per una squadra che ha dimostrato di aver bisogno di tempo per assimilare i nuovi schemi del tecnico. Contro la Dinamo Kiev però non si potranno commettere passi falsi, è fondamentale iniziare nel migliore dei modi il cammino nel torneo.

LEGGI ANCHE —>Calciomercato Juventus, Mbappè svela il suo futuro a Cristiano Ronaldo