Juventus, Dybala e l’esperimento rilancio: il piano di Pirlo

0
30

Anche contro la Lazio, Paulo Dybala non partirà titolare. Una scelta chiara di Pirlo, che però avrebbe un piano per cercare di far ritrovare la “Joya” al fuoriclasse argentino.

Juventus
Dybala, Calciomercato Juventus @Getty

Juventus Dybala rilancio/ Paulo Dybala sicuramente non sta vivendo uno dei periodo più felici dei suoi quattro anni di permanenza in bianconero. Prima un rinnovo che tarda ad arrivare; come se non bastasse, i problemi fisici a creargli ulteriori grattacapi. Insomma, un periodo no per un calciatore che comunque ha sempre dimostrato grande attaccamento alla maglia, ma che avrebbe bisogno di maggiore entusiasmo per riuscire a recuperare lo smalto dei giorni migliori. La doppietta contro il Ferencvaros, in questo senso, potrebbe rivelarsi un trampolino di lancio importante.

Leggi anche–>Sergio Ramos alla Juventus, calciomercato: accordo per un biennale

Tuttavia, Pirlo non ha intenzione di schierare dal primo minuto la Joya, in vista della gara di domani contro la Lazio. Una scelta che terrebbe conto anche della condizione fisica del calciatore, che al momento sembra un lontano parente di quello ammirato la scorsa stagione. Il duo d’attacco, nel lunch match domenicale, sarà formato da Morata e Cristiano Ronaldo: soprattutto l’ex canterano ha dimostrato uno stato di forma invidiabile, e se non fosse per i fuorigioco millimetrici, avrebbe raggiunto già la doppia cifra in termini di realizzazioni.

Calciomercato Juventus, bisogna recuperare la Joya

Paulo Dybala, Calciomercato Juventus (Getty Images)

Tuttavia, Dybala può ancora far comodo alla Juventus. Ecco perché Pirlo sarebbe al lavoro per studiare la soluzione tattica a lui più congeniale. In questo senso, non è da escludere un possibile passaggio al tridente offensivo, anche se in termini di equilibrio questo potrebbe rappresentarsi alla lunga un deficit non da poco. Contro il Barcellona è apparso evidente la discrepanza tecnica rispetto alla squadra catalana, soprattutto in termini di compattezza e di qualità: ciò non toglie che Morata-Dybala-Ronaldo non possano giocare insieme a partita in corso, per alcuni scampoli di gara. Un’ipotesi certamente affascinante, ma che al momento resta, appunto, un’idea.

Leggi anche–>De Paul alla Juventus, calciomercato: servono 40 mln per il grande acquisto