Juventus, Pirlo furioso a fine partita: “Poteva cambiare la partita”

0
338

Juventus, Pirlo arrabbiato con il suo attaccante Alvaro Morata, il maestro non ha risparmiato la critica per lo spagnolo

Pirlo arrabbiato, Juventus @Getty

Juventus, Pirlo non ha risparmiato le critiche per Alvaro Morata. L’allenatore bianconero non ha esitato a “sgridare” il suo attaccante, colpevole di aver mancato un’occasione ghiotta contro l’Atalanta. Nel post partita Pirlo ha parlato proprio di un fatto relativo ad Alvaro Morata, ecco le sue parole in quell’occasione: “Morata mi ha fatto arrabbiare, poteva cambiare la partita”.  Pirlo si riferisce ad un’occasione che lo spagnolo, al 12′ del primo tempo della sfida contro l’Atalanta, ha fallito goffamente, colpendo di tacco, praticamente a porta vuota.

LEGGI ANCHE>>>Juventus, Pirlo dietro a Sarri: otto punti in meno rispetto all’anno scorso 

Juventus, Pirlo furioso a fine partita: “Poteva cambiare la partita”

Juventus
Alvaro Morata, Juventus @Getty

Ecco le parole di Andrea Pirlo nel post partita proprio sull’accaduto: “Mi ha fatto arrabbiare molto perché sono leggerezze che non possiamo permetterci, sullo 0-0 certe occasioni possono incanalare la partita in un altro modo. Quando ti capitano queste occasioni deve avere la freddezza e la lucidità di fare la scelta migliore, purtroppo non è stato così. A parte quello Morata ha fatto una grande partita, poi capitano queste giornate in cui non riesci a fare gol”. 

LEGGI ANCHE>>>Arthur, le condizioni del centrocampista della Juventus dopo l’infortunio

Amarezza ma anche consapevolezza di poter migliorare. La stagione di Morata per il momento è stata spettacolare, un ritorno in bianconero ad altissimi livelli fino a ieri sera. Ma sbagliare può succedere a tutti, anche ai migliori, pure Cristiano Ronaldo ieri sera non ha brillato. Ora la Juventus non deve più sprecare, l’ennesimo pareggio potrebbe costare sempre più caro. In questa stagione più che mai saranno decisivi gli scontri diretti. Il proseguo del campionato sarà sempre più insidioso per i bianconeri. I troppi pareggi consecutivi potrebbero gravare già sulla corsa al titolo, anche se il Milan capolista dista di 4 punti. C’è ancora tempo sì, ma d’ora in avanti ogni risultato sarà fondamentale. La squadra di Pirlo dovrà imparare ad essere più cinica e a chiudere le partite non appena ci sarà l’occasione per farlo.