Calciomercato Juventus, il retroscena: era il preferito di Pirlo in mediana

0
705

Calciomercato Juventus, il desiderio di Pirlo in mediana era solo uno: Manuel Locatelli. Svelato il retroscena

Calciomercato Juventus
Pirlo, Calciomercato Juventus @Getty

Calciomercato Juventus, con Pirlo si è inaugurata una vera e propria rifondazione. Quest’anno tanti nuovi giovani in ogni settore del campo. I bianconeri si sono rivoluzionati nei ruoli dove erano più in allarme, specialmente in mediana. Con l’acquisto di Arthur e di McKennie i bianconeri hanno abbassato di gran lunga l’età media andando a prendere profili già importanti nel presente ma soprattutto nel futuro. Ma stando un retroscena di mercato, sembra che il preferito di Andrea Pirlo in quel ruolo fosse uno soltanto, stiamo parlando di Manuel Locatelli, l’ex giocatore del Milan ora stella del Sassuolo.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, ora si fa sul serio: super offerta per Sergio Ramos

Calciomercato Juventus, il retroscena: era il preferito di Pirlo in mediana

Calciomercato Juventus, Locatelli @Getty

Stando infatti alle ultime indiscrezioni, il preferito di Pirlo continua a rimanere lui. Nonostante i grandi rinforzi a centrocampo l’obiettivo fisso del maestro è ancora una volta il giocatore del Sassuolo. Già in estate i bianconeri erano andati ad intavolare una trattativa poi non portata a termine, le cifre erano intorno ai 30 – 40 milioni di euro. Ma non è sbagliato pensare che proprio in estate i bianconeri potrebbero rifarsi sotto concretamente per garantirsi un ancora giovane profilo dalle qualità innate. Importante sia per la nazionale italiana che per la sua squadra di club dove è già la stella, Locatelli sarebbe pronto per l’ennesimo salto di qualità.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, dalla Spagna: intreccio per Dzeko

Già in passato giocò al Milan, ma con i rossoneri nonostante ottime performance non trovò la continuità necessaria e fu poi ceduto proprio al Sassuolo dove tramite il gioco di De Zerbi, Locatelli è rinato. Il ragazzo è stato quindi corteggiato già in estate dai bianconeri proprio per volere di Pirlo, ma la stessa dirigenza neroverde non era  propensa a lasciarlo partire. Discorso diverso in estate dove davanti ad una buona offerta le parti potranno rincontrarsi per intavolare una trattativa. Appuntamento quindi solo rimandato in estate.