Juventus, febbraio il mese di fuoco: tutti i big match dei bianconeri

0
203

Juventus, febbraio sarà un mese davvero impegnativo per i bianconeri: fra big match in campionato, coppa Italia e Champions League

Andrea Pirlo, Juventus @Getty

Juventus, Andrea Pirlo si appresta a guidare la squadra in un vero mese di fuoco. Il culmine della stagione arriverà proprio nel mese che sta arrivando, febbraio. Tanti incontri cruciali per i bianconeri, dal campionato, alla Coppa Italia fino alla Champions League. Un tour de force che dovrà necessariamente vedere la massima concentrazione della squadra. nel giro di poco più di quattro settimane i bianconeri si giocheranno il cammino della stagione non solo in campionato, ma anche in Coppa Italia e soprattutto Champions League. Con il maestro che sarà forzato a fare sicuramente turnover. vediamo, quindi, nel dettaglio il percorso ad ostacoli che attende la rosa di Pirlo.

LEGGI ANCHE>>>Douglas Costa al Milan, la Juventus apre alla cessione

Juventus, febbraio il mese di fuoco: tutti i big match dei bianconeri

Juventus
Juventus, squadra @Getty

Il cammino parte domani in campionato con la trasferta di Genova contro la Sampdoria; nemmeno il tempo di riprendere fiato che martedì i bianconeri sono attesi a San Siro, per il primo incrocio con l’Inter nella semifinale di Coppa Italia, con ritorno una settimana dopo, sfida già cruciale per la stagione. Il 6 febbraio, si rigioca all’Allanz Stadium: l’avversaria sarà un’altra rivale per il titolo, la Roma. Archiviate le semifinali di Coppa Italia con il ritorno fissato per il 9, sarà di nuovo il momento di pensare al campionato, con la suggestiva trasferta di Napoli e c’è ancora da decidere la data per la sfida di Torino, la famosa partita che si dovrà rigiocare.

LEGGI ANCHE>>>Sergio Ramos, addio certo al Real Madrid. La Juventus ci prova

Ma non è finita qui, a metà del mese ci sarà il ritorno in Europa dei bianconeri, la sfida degli ottavi di finale contro il Porto. Il ritorno del match si giocherà a marzo. Il mese terribile termina con due incroci più semplici, ma solo sulla carta: prima il Crotone allo Stadium, poi il Verona in trasferta chiudono un tour de force davvero poco invidiabile, almeno su carta.