Juventus, Ronaldo furioso in nazionale: ecco perché

0
185

L’asso della Juventus Cristiano Ronaldo è stato protagonista alle qualificazioni mondiali per i mondiali Qatar 2022 con la maglia del Portogallo.

Fudbal-FIFA World Cup 2022 Qualifiers-Reprezentacija Srbije
Srbija v Portugal
Beograd, 27.03.2021.
foto: Srdjan StevanovicStarsportphoto ©

Juventus

Questa volta a far parlare di sè però il campione bianconero non è stato per una prodezza in campo. O meglio questo sarebbe potuto succedere. Ma riavvolgiamo in nastro per capire meglio. Ieri sera è andato in scena il confrontro tra Serbia e Portogallo per la seconda giornata delle qualificazioni mondiali. La partita è tirata e al 90 il risultato è di 2-2. Per vincere i lusitani si aggrappano al loro campione ed eccolo, Ronaldo, che tira fuori dal cilindro una giocata delle sue. Portiere superato e palla nel sacco. Anzi no, perché il difensore rinvia dopo che la sfera aveva superato la linea e l’arbitro non concede il gol. Non esiste infatti in questa competizione la goal line technology.

LEGGI ANCHE –>Juventus, braccio di ferro in arrivo con l’Inter per l’attaccante

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Juventus, futuro allenatore: la conferma dalla Rai

Juventus, rabbia Ronaldo per un gol non convalidato

Cristiano Ronaldo si è visto dunque negare il gol della vittoria nel recupero ed è andato su tutte le furie. Il numero 7 è stato ammonito per le veementi proteste e al fischio finale ha gettato la fascia da capitano a terra. Un gesto di stizza chiaramente comprensibile per la rabbia accumulata. Più tardi Ronaldo ha affidato il suo pensiero a Instagram, in un messaggio dove si dice orgoglioso di vestire la maglia della nazionale e scusandosi di fatto per il gesto compiuto. “Ci sono dei momenti difficili da gestire, specie quando capisci che un’intera nazione è stata danneggiata” ha scritto tra le altre cose il portoghese.