Calciomercato Juventus, slitta il rinnovo: c’è una novità

0
374

Calciomercato Juventus, slitta il rinnovo per Dybala. Ora la situazione si complica. La dirigenza fa il punto sulla situazione futura.

Calciomercato Juventus
Dirigenza della Juventus @Getty

Calciomercato Juventus, il rinnovo per Paulo Dybala si complica ulteriormente ora la situazione sembra davvero ai limiti. Il futuro dell’argentino sembra -ormai- indirizzato altrove, fuori dal campionato italiano. Inoltre la questione del festino a casa di McKennie ha ancora di più creato un gelo fra la dirigenza e il giocatore. Futuro quasi certamente fuori dalla Juventus per salvaguardare dunque una possibilità di perderlo a zero nel 2022. Dybala sarà il giocatore  con cui i bianconeri proveranno a fare cassa o più preferibilmente uno scambio.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, sirene inglesi per l’obiettivo bianconero

Calciomercato Juventus, slitta il rinnovo: c’è una novità

Dybala / Getty Images

Opzioni sempre più limitate per il futuro della Joya argentina: Dybala lascerà la Juventus a prezzo inevitabilmente scontato, o lo svincolo a parametro zero nel 2022, a scadenza del contratto: opzione che i bianconeri vogliono evitare a tutti i costi. Il giocatore poteva essere inserito nel derby di Torino ma vista la situazione e del conseguente comportamento disciplinare sarà più probabilmente a disposizione per la sfida di mercoledì contro i partenopei.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, rivoluzione milionaria: ci pensa Mino Raiola

Mercoledì sera sfida importantissima per Pirlo ma anche per la Juventus, un altro passo falso sarebbe davvero pesante per il finale di stagione. L’obiettivo è ottenere i tre punti così da garantire un finale di stagione più positivo di quanto potrebbe essere qualora i bianconeri non riuscissero nell’impresa. Tanta concentrazione ma soprattutto cinismo necessario. Questo è il punto di forza per i ragazzi. Dybala potrebbe essere a disposizione per il match all’Allanz Stadium ma salvo clamorosi colpi di scena partirà dalla panchina, anche perché deve ancora riprendersi dall’infortunio. Il suo futuro quindi è solo rimandato in estate ove la dirigenza potrà fare più concretamente i conti su quali possibili opzioni e offerte si verificheranno.