Juventus, i tifosi si dividono: un gesto che può significare molto

0
173

Juventus, un episodio che ha fatto discutere molto quello di CR7 che lancia la maglia. I tifosi ora sono divisi.

Calciomercato Juventus
Juventus @Getty

Juventus, post gara contro il Genoa, Cristiano Ronaldo in preda all’ira di non aver segnato e quindi sbagliato più del dovuto, ha lanciato la maglia da gioco. Un gesto che non è passato inosservato alla lente dei social ma nemmeno ai tanti tifosi che si sono interrogati sul perché di quella sfuriata. C’è chi, ovviamente, punta il dito contro il fenomeno portoghese sostenendo che il suo comportamento non è mai per la squadra ma più per i suoi record singoli, ma c’è anche chi lo difende e sostiene che quest’ira sia solo frutto di un reale interesse nel migliorarsi e quindi di dare il massimo per la maglia con cui gioca. Insomma un 50 e 50 tra i supporter che dopo la vittoria contro il Genoa si sono confrontati sui social network.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Dybala al bivio: c’è l’opzione scambio 

Juventus, i tifosi si dividono: un gesto che può significare molto

Ronaldo / Getty Images

È anche vero che il gioco del calcio è fatto proprio di questi momenti, chiunque, CR7 e qualsiasi altro giocatori sono umani, e se sbagli c’è il rammarico e magari la plateale delusione: lo è stato per Cristiano. Ma è anche vero che questo gesto non è passato – di certo – inosservato perché la situazione di Cristiano alla Juventus fa discutere e ancora più rumore dopo il retroscena delle parole di Allegri, che stando alle indiscrezioni, prima di andarsene dalla Juventus, aveva consigliato al presidente Agnelli di liberarsi il prima possibile del fenomeno portoghese. Un consiglio che, stando alle indiscrezioni riportate da ‘Calciomercato.com’, fu il seguente: “Liberati di Ronaldo, sta bloccando la crescita di squadra e società”. 

LEGGI ANCHE >>> Tifosi sugli spalti agli Europei: presa la decisione

E proprio su questo retroscena si sono espressi i tanti supporter bianconeri che sembrano dare pieno supporto all’ex allenatore. Un chiaro messaggio di mercato? Stando al vicepresidente Nedved il destino di CR7 è ancora una volta alla Juventus, il portoghese starà fino alla fine del suo contratto con scadenza nel 2022 ma non sono da escludersi ulteriori sorprese in merito.