Juventus, de Ligt ha parlato a Sky: le parole del difensore

0
246

Juventus, il difensore olandese de Ligt ha concesso un’intervista a Sky. Fissando gli obiettivi per questo finale di stagione

Juventus
De Ligt / getty Images

Si è concesso ai microfoni di Sky Matthijs De Ligt. Il difensore della Juventus ha parlato degli obiettivi della squadra per questo finale di stagione. E soprattuto ha rimarcato la delusione bianconera dopo la trasferta di Firenze. Un pareggio che ha compromesso il cammino verso la Champions League. Che si giocherà fino alla fine.

Siamo rimasti delusi, il nostro obiettivo era di ottenere i tre punti nella trasferta contro la Fiorentina, ma questo non è avvenuto”. Ha spiegato. Sottolineando, anche, che in questo momento del campionato serve dare qualcosa in più: “Serve coraggio quando abbiamo la palla. Un’altra mentalità. E anche difendere meglio e di squadra”. Una critica al gruppo quella del difensore.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, la richiesta di Allegri per sognare in grande

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, blitz per Gosens: sorpasso decisivo, ora si chiude

Juventus, de Ligt sugli obiettivi

De Ligt e la fidanzata Annekee Molenaar [Getty Image]
“Prima pensavamo di vincere lo scudetto – ha continuato – adesso l’obiettivo è quello di arrivare secondi. Siamo forti. E abbiamo una rosa per puntare al primo posto. Ma in questo momento ovviamente le possibilità sono davvero minime. La nostra attenzione e il nostro focus è il secondo posto”. “Non sono nemmeno contento – ha sottolineato – di essere riuscito a fare solamente un gol in questa stagione. Penso di esserne in grado di poterne fare di più. Il mio apporto in questo senso alla squadra è mancato”.

“In questo momento non penso a diventare il capitano – ha concluso – anche se essere accostato a questo, per il futuro, per me è un grande motivo d’orgoglio visto che sono alla Juventus. Adesso davanti a me ci sono 4 o 5 calciatori che lo meritano di più. Ma senza dubbio è un onore”. Il difensore olandese senza dubbio è uno dei più forti in circolazione. Nonostante la giovanissima età. Dovrà essere un pilastro della squadra per il futuro. Anche perché la società, per prenderlo, ha sicuramente fatto un investimento importante.