Calciomercato Juventus, lo scambio che infiamma i tifosi: sì di Allegri

0
680

Calciomercato Juventus, c’è la possibilità di uno scambio che scalda i tifosi. La società bianconera valuta la fattibilità dell’operazione

Calciomercato Juventus
Ronaldo @Getty Images

Il ritorno di Massimiliano Allegri, ufficiale da ieri, ha sicuramente – o almeno a primo impatto – allontanato il futuro di Cristiano Ronaldo dalla Juventus. Tra i due, nel primo anno di esperienza in Italia del portoghese e con in panchina l’allenatore toscano, la scintilla non è scattata. E allora l’addio sembra più vicino, anche se, fino al momento, un nuovo confronto tra i due non c’è stato. Il problema comunque è sempre lo stesso: l’enorme stipendio che la Juve garantisce, ancora per un’altra stagione, a CR7.

Nessuna società al momento ha la possibilità di dare gli stesso soldi al portoghese. E in ogni caso sono poche quelle che hanno mostrato un interesse. Manchester United e Psg: per gli inglesi sarebbe un sogno poter riabbracciare Ronaldo; per i francesi invece la trattativa si potrebbe fare solamente se Mbappé decidesse di non rinnovare. Ipotesi che al momento non sembra molto plausibile.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, il grande ritorno: c’è anche il benestare di Allegri

LEGGI ANCHE: Donnarumma alla Juventus? Calciomercato: ora cambia tutto

Calciomercato Juventus, pronto il grande scambio

Calciomercato Juventus
Pogba / Getty Images

E così come riportato da calciomercatoweb.it la Juventus, anche perché Allegri avrebbe detto sì all’operazione, avrebbe in mente di proporre ai Red Devils lo scambio. Ronaldo e Ramsey in Inghilterra, il ritorno di Pogba in bianconero. Sarebbe questa l’unica strada percorribile al momento. Soprattutto se tra Allegri e CR7 non venisse trovato un punto d’incontro sul futuro. Che poi potrebbe anche esserci un chiarimento e cercare di arrivare insieme a prendersi quella Champions League. Che il calciatore ha già vinto. E che l’allenatore ha visto da vicino.

Saranno settimane importanti le prossime. Quasi decisive per capire il futuro. Per fare chiarezza su una squadra che ha bisogno quasi di una rifondazione per ritrovare quella fame di vittoria che è un po’ mancata quest’anno. Allegri lo sa bene. E non avrebbe accettato un’altra soluzione.