Calciomercato Juventus, assalto Paratici | Il Tottenham fa sul serio

0
314

Calciomercato Juventus, Fabio Paratici fa sul serio e vuole tentare l’assalto alla sua ex squadra. Il Tottenham pronto all’affondo

Calciomercato Juventus
Paratici (getty)

L’ufficialità di Fabio Paratici come nuovo direttore sportivo del Tottenham è attesa nei prossimi giorni. Anche oggi, in Inghilterra, la conclusione della trattativa è data per fatta. Poi, per i londinesi, sarà mercato, gestito in maniera totale dal dirigente che dopo 11 stagioni ha lasciato la Juventus per cambiare vita. Era alla fine di un ciclo Paratici. Ed è stato giusto così.

Ma adesso è pronto a mettere da parte i sentimenti e puntare decisamente a qualche bianconero. Soprattutto perché il suo nuovo club ha bisogno di investimenti per rinforzare una squadra che con molta probabilità saluterà Kane. E allora, Fabio, guarda al mercato italiano. E soprattutto alla Juve. Ci sono diversi elementi che potrebbero seguirlo al di là della Manica.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, sgarbo Napoli | Milan sorpreso

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, il Tottenham vuole un altro bianconero

Calciomercato Juventus, gli obiettivi di Paratici

Kulusevski, Juventus (Getty)

Ci sono Bonucci, Rabiot, Kulusevsky e Sczescny nel mirino del Tottenham. Come confermato anche da Sportmediaset nelle ultime ore. Per quanto riguarda il difensore azzurro e il centrocampista francese, la strada sarebbe quasi in discesa. Davanti ad un’offerta ritenuta congrua, potrebbero partire senza problemi. Un discorso diverso invece potrebbe essere fatto per gli altri due.

Kulu, arrivato solamente la scorsa stagione dal Parma, ha enormi margini di miglioramento che potrebbero esplodere proprio con Allegri. La Juve difficilmente se ne dovrebbe privare a meno che non arrivi davvero quella cifra superiore ai 40 milioni di euro che potrebbe far vacillare. Il portiere invece ha confermato che rimarrà in bianconero. Anche se, come detto, la Juve è sulle tracce di Donnarumma e proverà a prendere l’ex Milan. Un incastro che potrebbe essere portato definitivamente a compimento da una possibile partenza del polacco proprio verso Londra. Paratici ci proverà.