Juventus, Bernardeschi per Insigne? Come la pensa Sconcerti

0
286

Juventus, Bernardeschi per Insigne? ecco il parere di Mario Sconcerti. Che spiega chiaramente, e senza remore, la sua idea

Bernardeschi @Getty Images

Bernardeschi per Insigne? “Non mi sembra il caso”. Parole e musica di Mario Sconcerti. Il giornalista prende una posizione netta sulla questione. “Non è il momento di cambiare” ha detto ancora. La questione, ovviamente, è relativa alla gara che l’Italia dovrà affrontare, venerdì sera, contro il Belgio. Valida per i quarti di finale di Euro 2020.

“Insigne è il nostro miglior giocatore. Non abbiamo uno che possa sostituirlo” ha continuato Sconcerti, nonostante al momento ci sia la sensazione che per il prossimo impegno azzurro, il ct della Nazionale Roberto Mancini abbia in mente qualche idea di cambiamento. Soprattutto dal centrocampo in su. Dove uno tra Locatelli e Pessina – anche per via delle caratteristiche fisiche – dovrebbe partire dall’inizio. E in attacco, anche Insigne e Berardi rischiano. E si potrebbe accomodare al fianco del ct nella sfida in programma a Monaco di Baviera.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, scelta di cuore | Il futuro di Cristiano Ronaldo

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, nuova idea per l’attacco | Scambio col Napoli

Juventus, Sconcerti non vede nessun cambiamento

Bernardeschi @getty images

Di tutt’altro parere è Sconcerti, insomma. Anche se, alla fine, qualche cambio ci dovrebbe comunque essere. Chiesa potrebbe partire dall’inizio nella gara più difficile fino al momento per gli azzurri. Con Berardi, che almeno inizialmente, sarebbe destinato alla panchina. Nessuna bocciatura, ma lettura della partita.

Più difficile, oggettivamente, togliere Insigne dal campo. Le sue qualità tecniche sono indiscutibili. Anche se l’attaccante esterno del Napoli potrebbe sicuramente pagare la fisicità della difesa del Belgio. Per questo motivo, Bernardeschi, anche perché più propenso ad un compito difensivo, potrebbe essere un’opzione da tenere in considerazione. Mancano tre giorni a Italia-Belgio. Ma la tensione, senza dubbio, inizia a salire.