Calciomercato Juventus, scambio Barcellona-Atletico | Doppia beffa

0
213

Calciomercato Juventus, doppia beffa dalla Spagna: i due club preparano lo cambio. Entrambi erano stati accostati al bianconero

Federico Cherubini, coordinatore Juventus giovanile U23
Federico Cherubini @getty

Durante la prima fase degli Europei soprattutto, entrambi erano stati accostati diverse volte al bianconero. Anche perché non si conosceva il destino di Cristiano Ronaldo – che giorno dopo giorno appare sempre più vicino alla Juventus – e soprattutto non si sapeva su quali elementi, lì a centrocampo, Massimiliano Allegri avrebbe deciso di puntare. Le cose poi sono cambiate, e adesso, quella che sembrava una possibile doppia trattativa per la Juve, profuma (puzza) di una doppia beffa.

A svelare i piani di Atletico Madrid e Barcellona, questa mattina, in prima pagina, ci pensa il quotidiano spagnolo “Mundo Deportivo”. Una trattativa che vede interessati i due club che sarebbero pronti allo scambio: che farebbe felice Koeman da una parte e Simeone dall’altra. Se così fosse, come detto, sarebbe una vera e propria beffa per Allegri.

LEGGI ANCHE: Juventus, l’arrivo al J Medical fa impazzire i tifosi | Il grande ritorno

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, Nedved rassicura | La rivelazione al tifoso

Calciomercato Juventus, in Spagna pronto lo scambio Saul-Griezmann

Griezmann, Calciomercato Juventus ©Getty Images

Allora eccolo pronto, lo scambio: Saul in blaugrana, Griezmann di ritorno all’Atletico Madrid. Si tratta. Con buone possibilità, a quanto sembra, che l’operazione possa davvero andare in porto prima della fine del calciomercato. Due elementi, accostati alla Juventus quindi, che potrebbero sfumare. Con Cherubini, che ovviamente dopo aver sentito il tecnico, dovrà cercare altri obiettivi.

Il primo nome ovviamente è quello di Locatelli, che ormai ha deciso di vestire il bianconero in una trattativa che potrebbe sì andare per le lunghe ma che alla fine si chiuderà in maniera corretta. Poi, per l’attaccante, qualcosa si muoverà un po’ più in la. Soprattutto dopo aver capito il futuro di Paulo Dybala.