Calciomercato Juventus, prestito in Serie A | Oggi l’incontro

0
157

Calciomercato Juventus, prestito in Serie A: oggi l’incontro che potrebbe chiudere l’affare in uscita. Il difensore vuole giocare di più

giulini presidente cagliari
Tommaso Giulini © Getty

Oggi dovrebbe esserci un incontro decisivo. Un’operazione in uscita, paventata nelle ultime settimane, che dovrebbe avere la sua fumata bianca proprio in questi giorni. Le parti si sarebbero avvicinate sensibilmente: anche perché, i rapporti tra il Cagliari e la Juventus sono ottimi visti gli affari fatti nel corso di questi anni. Dragusin, il difensore romeno classe 2002 che nella passata stagione, con Andrea Pirlo, ha esordito in prima squadra, sarebbe vicino al trasferimento nell’Isola.

La formula dovrebbe essere quella del prestito. Per due motivi: il calciatore vorrebbe giocare di più, e la Juve non vuole cederlo in maniera definitiva perché le qualità ci sono e sono comunque importanti. Dragusin quindi è pronto ad andare a mettersi in mostra con continuità nella squadra di Semplici. Una soluzione è nell’aria.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, clamoroso addio | Assalto ai bianconeri

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, accordo e firma | Si chiude oggi

Calciomercato Juventus, Dragusin verso il Cagliari

Dragusin, Calciomercato Juventus @Getty

Il difensore, nelle scorse settimane, era stato accostato anche al Sassuolo. Un elemento da inserire nell’operazione Locatelli, che arriverà ugualmente alla Juventus ma senza contropartite tecniche. E allora, per farlo giocare, è spuntato l’interesse del Cagliari, che ha bisogno di un rinforzo difensivo. Anche l’anno scorso, la società del presidente Giulini, ha usufruito di un aiuto bianconero: Rugani infatti, dopo l’esperienza in Francia, nella prima parte dell’anno solare, ha giocato con i rossoblù, risultando anche determinante nella corsa alla salvezza.

Cherubini quindi, con l’ok già arrivato da Massimiliano Allegri, avrebbe deciso di continuare ad “aiutare” una squadra amica. E Dragusin sarebbe questo regalo. Il classe 2002 partirà per un anno e in questo lasso di tempo dovrà mettersi in mostra. Anche per capire se ha le qualità di indossare, per un lungo periodo, la maglia pesante della Juventus.