Juventus, in tre per una sola maglia contro il Milan

0
126

La vittoria sul Malmoe in Champions League ha ridato slancio alla Juventus che ora affronterà il Milan in campionato con una maggiore consapevolezza nei propri mezzi.

Juventus
Massimiliano Allegri ©Getty Images

In serie A la squadra di Allegri è riuscita a racimolare solamente un punto in tre gare, un ruolino di marcia da squadra che lotta per i bassifondi. Serve invertire la rotta al più presto se si vuole tentare la rimonta e il successo sugli svedesi martedì scorso in Europa è senz’altro una bella iniezione di fiducia guardando al match in arrivo domenica. Il calendario della Juventus non è certo dei più agevoli se si pensa che nella quarta giornata ci sarà da affrontare il lanciato Milan di Pioli, imbattuto in campionato. Ha perso a Liverpool in Champions, ma è uscito a testa alta da Anfield Road e ora punta a battere Dybala e compagni. Che non hanno però alternative alla vittoria, quella che sarebbe la prima in serie A quest’anno.

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Juventus, rivoluzione in mediana: 90 milioni da reinvestire

LEGGI ANCHE —>Juventus, il sorteggio di Champions League: chi sono gli avversari dei bianconeri

Juventus, torna Chiesa: ma gioca titolare?

Chiesa @Getty Images

C’è soprattutto un dubbio nella formazione della Juventus, dubbio che probabilmente Allegri scioglierà solamente in extremis. E riguarda la zolla di campo davanti ad Alex Sandro. Per la quale ci sono tre opzioni possibili. Il più conservativo Rabiot, che potrebbe dare anche maggiore sostanza alla mediana avventurandosi. Oppure uno tra il recuperato Chiesa e Kulusevski. Elementi che hanno decisamente caratteristiche diverse, più offensive, per una squadra in grado di avere più soluzioni in avanti. Su chi ricadrà la scelta? Al momento sembra esserci il francese in pole position.