Calciomercato Juventus, dalle parole ai fatti: cessione da 30 milioni

0
48

La Juventus attende solo l’offerta giusta: la dirigenza apre alla cessione di un big, ma servono 30 milioni sul piatto

Altra frenata della Juventus che di vincere non ne vuole più sapere. La squadra di Allegri non è andata oltre il 2-2 nel match casalingo contro l’Atalanta.

Juventus calciomercato: Locatelli via per 30 milioni
Massimiliano Allegri LaPresse

La prestazione c’è stata, la voglia di prendersi i 3 punti anche. Poi però la differenza l’ha fatta anche la qualità e l’equilibrio, quello che la Juve da un mese e mezzo a questa parte sembra aver decisamente perso. Fino a gennaio i bianconeri si erano dimostrati decisamente granitici a livello difensivo ma dal pareggio con l’Empoli qualcosa è cambiato e le certezze difensive sono venute meno. La squadra ha cominciato ad incassare gol con facilità e anche ieri la doppietta di Koopmeiners arriva da due disattenzioni difensive piuttosto evidenti. Naturalmente hanno pesato le assenze di Dusan Vlahovic e Adrien Rabiot; il primo per squalifica, il secondo per problemi fisici.

Locatelli non è più incedibile: la Juventus attende l’offerta giusta per liberarsene

La differenza a centrocampo l’ha fatta McKennie con due assist, a differenza di Manuel Locatelli che anche ieri non è riuscito ad incidere come avrebbe dovuto.

Locatelli via per 30 milioni: non è più incedibile
Manuel Locatelli e Teun Koopmeiners LaPresse

Il centrocampista ex Sassuolo non ha ancora fatto quell’upgrade che forse Max Allegri in primis si aspettava da lui. L’allenatore gli ha affidato le chiavi del centrocampo e la sua titolarità non è mai stata in discussione. Le sue risposte sul campo, però, non hanno soddisfatto le attese. Per una squadra come la Juventus, abituata a grandi campioni in quella zona di campo, è difficile accontentarsi delle prestazioni di Locatelli che prova sempre a fare il suo compitino, senza mai eccedere o tentare la giocata importante. Anche ieri contro l’Atalanta ha avuto un’occasione ghiotta di imbucare Chiesa e lanciarlo verso la porta ma il suo passaggio è stato di facile lettura per Djimsiti.

Ad oggi per la Juventus non è più incedibile e per l’offerta giusta potrebbe partire già in estate, nonostante il contratto che lo lega ai bianconeri fino al 2028. In passato si era fatto sotto l’Arsenal che adesso ha altre priorità per quella zona di campo. Anche l’Atletico Madrid, però, aveva fatto dei sondaggi per il centrocampista della nazionale. La Juventus lo valuta 30 milioni di euro ed è aperta ad ascoltare le eventuali proposte che potrebbero arrivare nei prossimi mesi.