Calafiori e un attaccante: Giuntoli accontenta subito Thiago Motta

0
24

Non solo Calafiori, Giuntoli accontenta Thiago Motta e va all’assalto dell’attaccante per la nuova Juventus

Ormai la Juventus è uscita allo scoperto per Riccardo Calafiori, primo nome in difesa per rimpiazzare Alex Sandro (in uscita a fine stagione).

Calafiori Juventus calciomercato
Riccardo Calafiori LaPresse

Il classe 2002 del Bologna è il grande jolly tattico di Thiago Motta che lo ha plasmato perfettamente nel corso di questa stagione, trasformandolo da semplice terzino a difensore totale capace di impostare l’azione, proporsi in avanti e iniziare la manovra. Il suo mancino educato e la grande crescita tattica lo rendono un giocatore moderno che potrebbe dire tanto anche in chiave Nazionale. Intanto si gode la sorprendente stagione al Bologna, consapevole del forte interesse della Juventus nei suoi confronti. Può giocare sia in una linea a 4 che da braccetto in una difesa a tre, garantendo diverse soluzioni tattiche.

Il Bologna chiede una cifra vicina ai 25 milioni di euro ma si studia una formula che porterebbe al prestito oneroso con obbligo di riscatto e la cifra del riscatto potrebbe essere abbassata dall’inserimento di una contropartita tecnica da scegliere della Next Gen bianconera.

Juventus, il sogno è Zirkzee: l’alternativa è Morata

Per quanto riguarda l’attacco, invece, la Juventus deve risolvere il capitolo Federico Chiesa che dipenderà molto anche dal futuro di Massimiliano Allegri.

Zirkzee il sogno di Giuntoli
Zirkzee (Lapresse) – Juvelive.it

Il grande sogno di Giuntoli, però, arriva anche lui dal Bologna e si chiama Joshua Zirkzee. Come riportato da SportMediaset, però, la forte concorrenza per il centravanti olandese sta spingendo la Juve a valutare anche altre opzioni e tra queste ci sarebbe anche Alvaro Morata. Lo spagnolo ha un contratto con l’Atletico Madrid fino al 2026 ma anche un accordo sulla parola con il suo club per essere liberato in caso arrivasse una destinazione a lui gradita.

Juventus, Morata azione se non arriva Zirkzee
Morata (Lapresse) – Juvelive.it

L’ex Real Madrid e Chelsea ornerebbe volentieri a Torino (dove ha ancora una casa) e per i bianconeri sarebbe anche disposto a ridursi l’ingaggio. Sarebbe un terzo capitolo della storia tra la Juve e Morata ma servono circa 15 milioni di euro per riportarlo in Italia e con gli addii di Milik e Kean la Vecchia Signora potrebbe anche garantirgli un ingaggio di circa 5 milioni a stagione.