Juventus » diretta live » Pagelle » Benfica-Juventus, pagelle del match

Benfica-Juventus, pagelle del match

Carlos Tevez (getty images)

Carlos Tevez (getty images)

EUROPA LEAGUE BENFICA-JUVENTUS PAGELLE / LISBONA –

BENFICA

Arthur 6.5, M. Pereira 5,5, Luisao 6,5, Garay 7, Siqueira 6,5, Markovic 6,5, Andrè Gomes 6 (82′ Cavaleiro 6,5), Enzo Perez 6, Sulejmani 6,5 (60′ Almeida 5,5), Cardozo 5 (62′ Lima 7), Rodrigo 6. All. Jorge Jesus 7

JUVENTUS

Buffon 6: nulla può sui due gol, anche se sul primo di Garay era quasi riuscito nel miracolo;
Caceres 6: ci mette cuore e forza fisica, ma è troppo timoroso in certi frangenti e non impeccabile da un punto di vista tecnico quando deve gestire la palla. Ha il merito però di ergersi a baluardo sull’occasionissima del possibile 3-1 del Benfica;
Bonucci 5: pronti e via si fa mettere fuori causa da una spallata di Garay che insacca nella rete di Buffon. Spesso impreciso anche quando deve impostare;
Chiellini 6,5: non ha responsabilità sul primo gol dei lusitani, per il resto si mostra sempre attento nelle situazioni scabrose. Unica macchia quando si fa sorprendere dalla finta di Cavaleiro nel finale;
Lichtsteiner 6,5: fa su e giù per il campo, non sfigurando al cospetto di clienti pericolosi come Siqueira e Sulejmani. Si fa trovare dentro l’area per colpire di testa, ma il tutto è vanificato per un fuorigioco fischiato di dubbia decisione.
Pogba 7: propositivo e aggressivo, tanto da rimediare un’ammonizione nel primo tempo. Si fa vedere all’inizio del secondo con un gran colpo di testa miracolosamente sventato da Artur e ispira molte azioni in attacco;
Pirlo 6,5: nel primo tempo recupera palloni sporchi a centrocampo, ma non riesce a innescare gli avanti bianconeri ad eccezione dell’azione che fa partire un contropiede pericoloso di Tevez. oltre a fare il Pirlo a tratti riesce a fare il Vidal e nel secondo delizia la platea con disimpegni strappapplausi;
Marchisio 7: lavoro di sacrificio e sostanza, buona l’imbeccata Pogba nel cuore dell’area che per poco non porta la Juve al pareggio. Ottimo nell’aggiungersi ai difensori quando deve svettare nella propria area;
Asamoah 6,5: un po’ timido negli inserimenti, ma tiene il confronto dal punto di vista fisico
Tevez 7,5: indemoniato come al solito, ma non riesce a trovare il guizzo giusto nel primo tempo, ma nella ripresa si sblocca finalmente in Europa e lo fa da campione mettendo a sedere la difesa lusitana con una finta sontuosa;
(82′ Osvaldo) sv
Vucinic 5,5: gioca sulle punte, si muove bene, ma non riesce a essere efficace sotto porta. Viene sostituito per far posto a Giovinco;
(65′ Giovinco) 6:
la sua entrata crea subito scompiglio nella retroguardia del Benfica e la Juve subito ne beneficia andando al pareggio con Tevez;

All. Conte 6,5: il gol preso all’inizio non si può imputare allo schema tattico, ma a un errore del singolo. Dopo qualche sbandamento la Juve riprende a giocare e soprattutto nel secondo tempo cerca il gol del pareggio meritandolo ampiamente. Nel finale si fa sorprendere dai cambi di Jesus;