Juventus guaio CR7, l’attaccante temporeggia sul ritorno in Italia

0
230

Il fantasista portoghese ancora non è rientrato in Italia, attualmente è a Madeira dove si sta allenando con la famiglia, vorrebbe date certe per il rientro

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo

Nell’esodo di alcuni calciatori bianconeri nei territori di origine, dove stanno tutti trascorrendo la quarantena in compagnia delle rispettive famiglie, dopo il Pipita Higuain anche Cristiano Ronaldo sta temporeggiando per il rientro in Italia e a Torino. Secondo indiscrezioni Cristiano Ronaldo sarebbe pronto al rientro solo qualora ci fossero date certe sulle riprese ufficiali delle attività sportive. Nella prossima settimana il ministro dello sport Spadafora terrà una in incontro in cui si deciderà insieme alle varie leghe il ripristino delle competizioni calcistiche approvando un protocollo medico sanitario che permetta, appunto, il regolare svolgimento di allenamenti e competizioni sportive, le date pensate sarebbero intorno agli inizi di maggio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Calciomercato, Icardi: alla Juventus a prezzo di saldo!

Juventus guaio CR7, l’attaccante temporeggia sul ritorno in Italia

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo

Con alcuni calciatori stranieri della Juventus che non vedono l’ora di tornare, Pjanic, ad esempio, dovrebbe essere già a Torino e Douglas Costa dovrebbe proprio tornare oggi. Altri non sembrano ancora trovare una data di rientro, che una volta ritornati dovranno sottoporsi ad un ulteriore protocollo di sicurezza, che prevede in ottemperanza alle norme governative vigenti un fermo di almeno 14 giorni di quarantena anche qualora non si presentassero sintomi del Covid-19. L’unica certezza che Cristiano Ronaldo nella sua Madeira sta ritrovando la forma perfetta con tanto di allenamento personalizzato in campo, pronto a rientrare non appena ci sarà una data precisa sul ripristino delle competizioni sportive, ma soprattutto non appena si saprà qualcosa di più sugli allenamenti di gruppo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Serie A, Malagò: “Giusto voler chiudere la stagione, ma mai pensato a un’alternativa”