Home Tutto della Juventus - News di ultim'ora Juventus-Milan del 2003, 17 anni fa la sconfitta in Champions: gioie e...

Juventus-Milan del 2003, 17 anni fa la sconfitta in Champions: gioie e dolori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:47

Sono passati 17 anni da quella finale persa contro il Milan, oggi i tifosi del Milan ricordano, anche con sfottò, quella finale persa dai bianconeri.

Lippi e Del Piero ai tempi bianconeri (getty images)

17 anni fa la finale di Champions League fra due italiane, infatti il 28 maggio 2003 la Juventus affrontava il Milan a Manchester per quella che oggi viene ricordata ancora, con sfottò social, dai tifosi milanisti nei confronti della Juventus. Erano gli anni del calcio italiano al massimo splendore, una gioia sì, ma con una rovinosa sconfitta che tuttora viene ricordata sia in positivo ma soprattutto in negativo dai supporter bianconeri. Oggi in rete si leggono ancora provocazioni e prese in giro ai tifosi proprio per quella finale persa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, piacciono molto due giocatori della Fiorentina

Juventus-Milan del 2003, 17 anni fa la sconfitta in Champions: gioie e dolori

Lippi e Del Piero ai tempi bianconeri (getty images)

Anni d’oro per il calcio italiano, pensando che fra le semifinaliste quell’anno c’erano ben tre italiane, la Juve che batteva il Real Madrid mentre il Milan in un derby tutto europeo batteva l’Inter per poi aggiudicarsi il titolo di campione contro la Juventus. C’è da tenere in considerazione che, forse, l’assenza di Pavel Nedved s’è fatta sentire in quella finale.  Infatti il centrocampista, attuale vicepresidente della Juventus, fu squalificato e dunque gli fu impedito di disputare la finale contro il Milan. Con il senno di poi, oggi, c’è da ricordare che comunque la Juventus riuscì a tenere un grande  primo tempo con Buffon che fece quel miracolo su Inzaghi, la Juve uscì sconfitta ma a testa alta. Il resto della storia purtroppo la conosciamo tutti e ancora oggi gli sfottò non sembrano essersi placati fra le tifoserie. Un ricordo positivo però c’è ed è, appunto, quello di un calcio italiano al suo massimo splendore storico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, estate di scambi: ecco tutti gli scenari possibili

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK