Coronavirus, Zlatan Ibrahimovic positivo al tampone

0
41

Zlatan Ibrahimovic è risultato positivo al tampone. Anche l’attaccante del Milan ha contratto il virus, lo comunica il club rossonero con una nota ufficiale

Zlatan Ibrahimovic, positivo al Coronavirus (Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic è risultato positivo al Covid-19, dopo una serie di tamponi effettuati in previsione della prossima sfida, l’attaccante svedese è risultato positivo al tampone. Il Coronavirus continua a contagiare giocatori di Serie A, ora anche il campione svedese. A comunicare la notizia ci ha pensato la società rossonera con un annuncio ufficiale: “AC Milan comunica che Zlatan Ibrahimovic è risultato positivo al tampone effettuato per la partita odierna, Milan-Bodø/Glimt. Informate le autorità sanitarie competenti, il giocatore è stato prontamente posto in quarantena a domicilio. Tutti gli altri tamponi effettuati sul gruppo squadra sono risultati negativi”.

LEGGI ANCHE>>>Leao alla Juventus, calciomercato: pronto lo scambio con Rugani

Coronavirus, Zlatan Ibrahimovic positivo al tampone

Zlatan Ibrahimovic positivo al Coronavirus (Getty Images)

Decisamente un brutto colpo per i rossoneri, che dovranno quindi rinunciare al loro uomo-simbolo proprio nella prossima sfida di campionato, che per l’occasione Pioli ha definito come “una finale”. Ibrahimovic con tutta probabilità dovrà anche rinunciare anche alla trasferta di Crotone, che era in programma domenica alle 18, oltre alle competizioni europee: l’eventuale playoff di Europa League previsto tra una settimana.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, i tasselli mancanti della nuova rosa di Pirlo

Dopo la già positività di Duarte, il Coronavirus non smette di essere protagonista di questo 2020, creando ulteriori problemi al Milan e in generale al calcio italiano. Zlatan Ibrahimovic è infatti risultato positivo al coronavirus dopo una serie di tamponi effettuati proprio in occasione della sfida di questa sera che vedrà i rossoneri impegnati contro il Bodø/Glimt. Ibrahimovic salterà, ovviamente la sfida di questa sera d’Europa League e l’eventuale playoff di Europa League e anche le sfide di campionato contro il Crotone e Spezia. Lo scenario più probabile che spera la società è quello di rivederlo disponibile dopo la sosta delle nazionali. La serie A infatti si fermerà per dare spazio alle nazionali esattamente il weekend del 10-11 ottobre. Il calcio italiano è ormai sempre più ostacolato da questo Coronavirus. Un nostro augurio di pronta guarigione al calciatore svedese.