Juventus, l’annuncio ufficiale: “Cherubini assume la carica di Director”

0
24

Agresti sul proprio profilo social annuncia il nuovo director: Cherubini, che mantiene la responsabilità della prima squadra

Juventus
Allianz Stadium, Juventus Serie A (Getty Images)

Romeo Agresti con il suo profilo Twitter annuncia la notizia che Cherubini, da oggi, assume la carica di Football Director a diretto riporto di Fabio Paratici, in poche parole, avrà la responsabilità diretta della Prima Squadra. In sostanza vuol dire che Cherubini, come riportato anche dallo stesso Agresti nei commenti al suo post, ha acquistato maggiori poteri all’interno del club.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, quale futuro per Khedira? Lo scenario

Juventus, l’annuncio ufficiale: “Cherubini assume la carica di Director”

Dirigenza della Juventus (Getty Images)

Cherubini, in sostanza, diventa quello che Fabio Paratici (attuale direttore sportivo della Juventus) era ai tempi di Marotta. Un potere decisionale molto più ampio e un valore in più all’interno della società. La dirigenza bianconera è consapevole del talento dei propri componenti e per Cherubini trattarsi, appunto, di un ulteriore upgrade. La Juventus quest’anno ha dimostrato di come è stato possibile rivoluzionare spendendo il meno possibile, e in un certo senso, la scommessa Pirlo è stata un piano decisamente inaspettato. Il tecnico bianconera prima grande giocatore è pronto a far ricredere gli scettici e già alle prime due partite abbiamo visto come le idee del maestro siano tutt’altro che banali. Ma oltre alla guida tecnica, decisamente più improntata all’animo bianconero, c’è stato anche un vero e proprio ricambio generazionale.

LEGGI ANCHE>>>Juventus, Chiellini elogia De Ligt: “Il centrale più forte del mondo”

Come dicevamo poc’anzi un vero e proprio ricambio: nove potenziali titolari nella rosa bianconera sono sotto i 25 anni. Acquisti come Kulusevski, McKennie, Chiesa o Frabotta, su di lui Pirlo ha voluto fare una scommessa, già vinta, per quello che s’è visto nella prima giornata, la Juventus ha saputo intelligentemente liberarsi di tutti gli esuberi per puntare su giovani di grandi prospettive future ma di concretezza anche nel presente. Kulusevski, ad esempio, è un giocatore di cui la società bianconera va molto fiera, fra qualche anno potrebbe valere almeno il doppio, un potenziale incredibile per un ragazzo del 2000. Ma già nel 2019 abbiamo visto come De Ligt sia stata certezza.