Juventus, Dybala: la mamma scaccia l’amarezza di Crotone ma…

0
38

Un post per la festa della mamma Alicia fa tornare il buonumore dell’attaccante della Juventus Paulo Dybala, pronto per la Champions…

Paulo Dybala, Juventus (Getty Images)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Simplemente GRACIAS por todo ma, que seas muy feliz siempre! Te amo, feliz día de la madre ❤️😍👩‍👦 #diadelamadre

Un post condiviso da Paulo Dybala (@paulodybala) in data:

La mamma sappiamo come possa cambiare l’umore della giornata, lo è stato per Paulo Dybala che ha – letteralmente – cancellato l’amarezza di Crotone, dalla sua esclusione fino alla presunta lite con Fabio Paratici negli spogliatoi, Paulo ieri ha scacciato via l’amarezza di Crotone con un post per Alicia nel giorno dedicato alla festa della madre in Argentina.

Le parole dell’attaccante argentino in dedica alla mamma: “Semplicemente grazie di tutto, che tu sia sempre felice”. Dybala non vede l’ora di tornare sul campo, con la speranza di vederlo già domani sera in Champions League.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus: lo scambio che beffa i bianconeri

Juventus, Dybala: la mamma scaccia l’amarezza di Crotone ma…

Calciomercato Juventus
Paulo Dybala, Juventus (Getty Images)

L’ultima trasferta doveva essere l’occasione del debutto stagionale ma è diventata un’altra serata, purtroppo, per via della forma fisica non eccellente, in panchina. Dybala sabato sera era arrabbiato per il pari, ma anche per non aver giocato, tanto da aver messo un like poi tolto su Twitter alla giornalista Della Valle che si interrogava sull’utilità di portare Dybala a Crotone per poi non farlo giocare. Dalla panchina la delusione dell’attaccante si è sfogata anche con una discussione con Fabio Paratici: uno sfogo del momento che però ha già trovato il chiarimento proprio in vista dell’importante cammino in Champions che sta per cominciare con la sua Juventus.

LEGGI ANCHE>>>Juventus, il giallo del like polemico di Paulo Dybala

Pirlo nei giorni scorsi aveva parlato con Dybala, spiegandogli che preferiva portarlo in trasferta nonostante la gastroenterite perché riteneva più utile fargli mettere minuti nelle gambe che farlo allenare in solitudine. Per questo Paulo a fine gara ha poi chiesto chiarimenti al direttore sportivo Fabio Paratici. Nessuna lite come molti hanno detto, solo uno sfogo, cose frequenti negli spogliatoi calcistici. Un momento decisamente delicato sia per l’argentino che per la Juventus, oltre alla ritrovata forma fisica, c’è di mezzo la questione rinnovo: sul piatto c’è la volontà di restare, ma con un ruolo centrale nel progetto bianconero, che venga riconosciuto soprattutto economicamente. L’argentino va in scadenza nel 2022, ma serve la volontà di entrambi per accordarsi su una cifra che possa accontentare tutti.