Che fine ha fatto Marcelo Estigarribia? L’indio alla corte di Conte

0
25

Marcelo Estigarribia, Juventus: nella stagione 2011-2012 fu uno dei giovani nella rosa di Conte che vinse il titolo. Ma dov’è finito oggi?

Marcelo Estigarribia, ex giocatore della Juventus (Getty)

Marcelo Estigarribia, Juventus/ La stagione 2011-12 è certamente una di quelle che è rimasta maggiormente nei cuori dei tifosi bianconeri, che, guidati da Antonio Conte, tornarono sul tetto d’Italia per la prima volta dopo Calciopoli e gli anni difficili della risalita. In quella Juve, perfetto mix di campioni affermati, giovani talenti in rampa di lancio e onesti comprimari, riuscì a ritagliarsi un piccolo spazio anche il protagonista della nostra storia di oggi, ovvero Marcelo Estigarribia. Arrivato a fari spenti a fine mercato estivo, l’esterno mancino paraguaiano sembrava destinato a rimanere ai margini della rosa, chiuso da profili più pubblicizzati quali Eljero Elia e Milos Krasic. Chelo (questo il suo soprannome) fu in grado invece di dare un contributo importante alla conquista del tricolore, mettendo insieme 14 presenze e sapendosi riciclare come esterno a tutta fascia nel 3-5-2, dopo il cambio modulo deciso da Conte.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus: tutte le occasioni dei parametro zero a gennaio

Che fine ha fatto Marcelo Estigarribia? L’indio alla corte di Conte

Marcelo Estigarribia, ex giocatore della Juventus (Getty)

Proprio la partita del passaggio al 3-5-2, ovvero la trasferta di Napoli, segna l’apice dell’esperienza bianconera di Estigarribia: in quell’occasione, infatti, Chelo giocò titolare e realizzò il goal del 2-3, dando il via alla rimonta, completata poi da Pepe. Quel goal, e il grande affetto dei tifosi bianconeri nei suoi confronti, non furono però sufficienti a convincere la dirigenza bianconera ad esercitare il diritto di riscatto. Da quel momento il paraguaiano ha cambiato ben 7 squadre, rimanendo dapprima in Italia (dove ha militato, nell’ordine, per Sampdoria, Chievo e Atalanta), per poi tornare in Sudamerica.

LEGGI ANCHE>>>Scambio Dybala-Pogba. Calciomercato: la dirigenza ha deciso

Dopo l’esperienza in patria al Cerro Porteño, una capatina in Messico col Chiapas e una in Argentina col Colon di Santa Fè, Estigarribia è tornato a militare nel Deportivo Maldonado, club uruguaiano di seconda divisione che lo aveva già tesserato prima del passaggio proprio alla Juventus.

Insomma, i tempi migliori sembrano ormai passati per il buon Chelo, a cui però nessuno potrà mai togliere il vanto di aver vinto uno scudetto, riuscendo a farsi amare dai tifosi bianconeri per il proprio impegno e le buone prestazioni fornite.