Coronavirus, Juventus in ansia: risultato positivo al tampone

0
1747

Coronavirus, l’attaccante del Cagliari Giovanni Simeone è risultato positivo al Covid-19, sabato scorso giocò da titolare contro la Juventus

Coronavirus (Getty)

Coronavirus, Giovanni Simeone è risultato positivo al Covid-19, lo annuncia la società Cagliari con un comunicato ufficiale. L’attaccante argentino figlio del Cholo, allenatore dell’Atletico Madrid, è risultato positivo al Coronavirus. La Juventus è in ansia perché sabato scorso l’attaccante giocò da titolare contro la compagine bianconera.

Di seguito il comunicato ufficiale del Cagliari pubblicando sui propri portali social:

Di seguito il comunicato ufficiale del club sardo: “Il Cagliari Calcio comunica che nell’ambito dei test sanitari effettuati è emersa la positiva al Covid-19 di Giovanni Simeone: il calciatore è stato subito isolato secondo quanto previsto dalle normative ministeriali e federali. Tutti gli altri componenti del gruppo squadra sono risultati negativi e inizieranno l’isolamento fiduciario con la possibilità per gli atleti di svolgere la regolare attività di allenamento e partita. Il Club, in contatto con le autorità sanitarie competenti, continuerà a osservare quanto stabilito dai protocolli”.

LEGGI ANCHE>>>Juventus, Capello e l’attacco al nuovo acquisto: “Non ha visione di gioco”

Coronavirus, Juventus in ansia: risultato positivo al tampone

Giovanni Simeone positivo al Covid-19, giocò contro la Juventus sabato scorso (Getty)

Brutta tegola per il Cagliari di Di Francesco. Dopo Godin, anche Simeone è risultato positivo al Covid-19. L’attaccante argentino, figlio dell’allenatore dell’Atletico Madrid, è sceso in campo sabato sera contro la Juventus nella gara finita con la vittoria dei bianconeri. Intanto continuano ad essere sempre di più i calciatori positivi in Serie A. La Juventus ora è preoccupata per i propri giocatori che sono scesi in campo sabato scorso nella vittoria casalinga contro il Cagliari. Simeone è stato uno dei protagonisti del match, giocando da titolare.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, arriva il big in prestito! Mourinho lo scarica 

Il Coronavirus sembra non arrestarsi è salgono sempre di più i giocatori contagiati per squadre, ora anche il Cagliari di Di Francesco dovrà privarsi di un titolare dell’attacco, così come Godin anche il “cholito” dovrà farsi le due settimane di isolamento previste dalla legge. Intanto i bianconeri si concentrano per la prossima sfida di campionato, sperando di non aver nessun contagiato in rosa.